Lazio-Marsiglia, Parolo e Correa gol, c'è il pass per i sedicesimi

Giovedì 8 Novembre 2018 di Emiliano Bernardini
1

La Lazio è ai sedicesimi di Europa League. I biancocelesti battono il Marsiglia per 2-1 e, complice il successo dell’Eintracht, staccano il prezioso pass con due turni d’anticipo. Vittoria di carattere seppur con qualche evitabile sofferenza di troppo. Un problema che Inzaghi sta provando a risolvere. Qualificazione di fondamentale importanza che d’ora in poi consentirà una gestione degli impegni più agevole. Parolo apre allo scadere del primo tempo, Correa allunga ad inizio ripresa. Tutto in discesa? Nemmeno per idea perché torna a far capolino il solito blackout di cui approfitta Thauvin. 

 

DISATTENZIONI, VOGLIA E MATURITA'
Inzaghi un po’ per necessità (forfait all’ultimo di Caicedo. Non preoccupa) un po’ per virtù vara il turnover. Le scelte lo ripagano. Tra i migliori in campo c’è proprio Corre al suo primo gol all’Olimpico. La concorrenza per Luis Alberto, entrato a 7 minuti dalla fine, è sempre più serrata. La Lazio non gioca ad un gran ritmo ma lo fa con la testa. L’esperienza che l’Europa consente di fare man mano sta uscendo fuori. Certo, come detto, certe disattenzioni vedi il miracolo di Strakosha nel finale, vanno evitate assolutamente. Il Marsiglia è in crisi e si vede, non riesce ad approfittarne. Quarto ko di fila e dieci gol incassati. Amaro il ritorno di Garcia che ora rischia la panchina. Sospiro di sollievo finale per Inzaghi. Sedicesimi centrato ora è testa a testa con l'Eintracht per il primato nel girone.

LEGGI LA CRONACA
 

Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 00:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il pugno di ferro di Papa Francesco sui vescovi americani

di Franca Giansoldati