Lazio, Milinkovic: «Tabù Milan? Magari è la volta buona»

Sabato 2 Novembre 2019 di Valerio Cassetta

Il saluto militare e un messaggio: «Ho ricevuto gli ordini dall’alto! Domani dobbiamo usare tutte le armi che abbiamo a disposizione per espugnare San Siro. Vincere è l’unica opzione». Così Sergej Milinkovic Savic, soprannominato il "sergente", scrive su Instagram alla vigilia della gara contro il Milan. Il serbo tiene alta l'attenzione a meno di 24 ore dal match e vuole sfatare un tabù lungo 30 anni: dal 1989 la Lazio non vince in casa del Diavolo. Il numero 21 biancoceleste contro i rossoneri non ha mai segnato. Lo scorso anno nella semifinale di ritorno di Coppa Italia fu commovente la sua esultanza: richiamato in panchina per un infortunio, zoppicando, partecipò alla festa sotto al settore ospiti dopo il gol di Correa. Per arrivare al quarto posto la Lazio avrà bisogno anche dei suoi gol e delle sue prodezze. A partire da domani: con un successo la Lazio staccherebbe il Napoli in classifica e si proietterebbe nel migliore dei modi alla partita di Europa League, in programma giovedì prossimo contro il Celtic all'Olimpico.

Ultimo aggiornamento: 20:37


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma