Lazio, "bloccato" Luiz Felipe: non decolla la trattativa con Atalanta

foto rosi
di Daniele Magliocchetti
2 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Luglio 2021, 21:24

L'Atalanta pensa a Luiz Felipe, ma per la Lazio vale oltre 30 milioni. Per molti è un giocatore in scadenza nel 2022, ma in realtà il prolungamento deve essere solo annunciato, visto che oltre al'accordo ci sarebbe anche stata la firma fino al 2026. Ad ogni modo, difficile che nasca una trattativa tra Lazio e Atalanta con queste premesse, anche sei i biancocelesti potrebbero anche aspettare  e vedere fino a dove si spinge la società di Percassi. Tra quest'ultimo e Lotito c'è da dire che i rapporti non sono buonissimi, tanto che di operazioni con la società nerazzurra non ce ne sono state molte negli ultimi anni, a patto il trasferimento del portiere Berisha nel 2016. Per il momento si tratta solo di un sondaggio al procuratore del giocatore, niente di più, anche perché per Sarri il centrale difensivo è un giocatore importante e non rimarrebbe bene se dovesse partire a patto che la Lazio si presenti con uno del livello di Demiral, da sempre pallino del direttore sportivo Tare che lo trattò due anni fa col Sassuolo. Di sicuro per il club laziale, qualora decidesse di cedere il centrale brasiliano, potrebbe effettuare una plusvalenza incredibile visto che lo prelevò dall'Ituano (club della serie B brasiliana) nel 2016 a meno di 200.000 euro. Un'operazione che potrebbe anche sistemare la situazione economica e sbloccare il mercato, anche il principale e unico indiziato a questo scopo è Joaquin Correa. L'attaccante argentino domani sarà a Formello dove la mattina, insieme ai compagni, effettuerà i tamponi e poi nel pomeriggio parteciperà al suo primo allenamento. Il timore che ci possano essere avvisaglie stile Luis Alberto, ovvero non presentarsi al raduno, appaiono remote. Sarri aspetta tutti domani mattina a Formello, Acerbi e Immobile inclusi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA