Lazio, anche Luis Alberto ha il mal di trasferta: nessun gol lontano dall'Olimpico in Europa

Oggi la Lazio gioca contro lo Sturm Graz

Lazio, anche Luis Alberto ha il mal di trasferta: nessun gol lontano dall'Olimpico in Europa
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Ottobre 2022, 11:26

Riecco l’Europa League e stavolta anziché la partita della svolta per il girone F si tratterà di quella del riscatto. La Lazio contro lo Sturm Graz dovrà dimostrare che il crollo col Midtjylland è stato solamente un passo falso e a pretenderlo è lo stesso Sarri: «Aver vinto col Feyenoord ci ha fatto pensare che sarebbe stato facile, ma in Europa non è così. Se non giochi al 100% paghi le conseguenze e quindi dobbiamo venire qui e cercare di rimediare giocando con umiltà». Semplice e diretto il messaggio del Comandante in conferenza stampa, volenteroso di spazzare via i dubbi per la recente prestazione e per il rendimento esterno in Europa.

Lazio, Luis Alberto verso un'altra chance a centrocampo

Dalla stagione 2018/19 tra Europa League e Champions in 15 partite lontano dall’Olimpico sono arrivate solamente due vittorie a fronte di quattro pareggi e nove sconfitte. Un ruolino di marcia da 0,6 di media punti, dato inaccettabile per Sarri, abituato a vincere praticamente due gare ogni tre nella seconda competizione europea. Il trend andrà invertito e per farlo il Comandante sembra intenzionato a fare al massimo tre cambi. Gila scalpita per un posto in difesa, Pedro in attacco e Vecino a centrocampo. Quest’ultimo potrebbe dividere la linea mediana con Cataldi e ancora una volta Luis Alberto, pronto anche lui a sfatare un tabù.

Sturm-Lazio, Sarri in difesa: «Ma non ho la rosa. Scudetto? Una cavolata»

Sturm Graz-Lazio, le formazioni: dubbio Immobile, c'è Pedro

Lazio, anche Luis Alberto ha il mal di trasferta europeo: mai in gol lontano da Roma

Spunta infatti un dato curioso che riguarda il Mago. Anche quest’ultimo, proprio come la Lazio, è affetto dal mal di trasferta europeo. Se il club capitolino negli ultimi quattro anni ha portato a casa solo due vittorie lontano da Roma, meglio non è andata allo spagnolo, mai capace di incidere. In 34 gare giocate Tra Champions ed Europa League il numero 10 ha trovato solamente tre volte la via del gol. Il primo timbro risale al 23 novembre 2017 nel pareggio contro il Vitesse (1-1). Il secondo nel 2-1 con l’Apollon Limassol del 20 settembre 2018, rimasto l’ultimo fino al vantaggio contro il Feyenoord di inizio mese scorso. Un lungo digiuno di quattro anni finalmente spezzato da un Luis Alberto pronto a sbloccarsi pure lontano dalla Capitale. Tutti i gol europei dello spagnolo infatti sono arrivati all’Olimpico, mentre in trasferta non è mai riuscito a incidere se non con gli assist (4), specialità della casa. In Austria arriverà la prima gioia personale?

© RIPRODUZIONE RISERVATA