Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lazio, Luis Alberto diventa presidente dell'Atletico San José del Valle

Lazio, Luis Alberto diventa presidente dell'Atletico San José del Valle
di Valerio Marcangeli
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Giugno 2022, 12:30 - Ultimo aggiornamento: 12:33

È una vacanza produttiva quella che al momento sta passando Luis Alberto nella sua amata Spagna. Dopo i festeggiamenti per l’anniversario di matrimonio con la moglie Patricia, il numero 10 della Lazio è diventato addirittura presidente. Il centrocampista è infatti il nuovo numero uno dell’Atletico San José del Valle, club della sua città natale. Si tratta di una società appena promossa nella Segunda Andaluza, ovvero la terza serie regionale dell’Andalusia che corrisponde all’ottavo livello del calcio spagnolo.

Lazio, Luis Alberto si riscopre presidente: il Mago diventa il numero uno del San José del Valle

Luis Alberto non ha mai nascosto il grande amore per le sue origini e questa ne è l’ennesima dimostrazione. Il calciatore biancoceleste guiderà la società della sua città per i prossimi due anni con altri suoi familiari. Isabel María Romero Alconchel sarà a capo della segreteria mentre a Vicente Manuel Romero Alconchel toccherà il ruolo di coordinatore sportivo. Il 29enne ha in mente un progetto ambizioso che dovrà partire fin dal settore giovanile. Verranno infatti formate le squadre juniores, allievi e giovanissimi. La stessa scuola calcio prenderà il suo nome e gareggerà alla Copa Diputacion con le categorie esordienti, pulcini e primi calci. Iniziativa importante perciò per il Mago che al momento si gode il riposo prima di iniziare il ritiro in biancoceleste. Le 44 presenze stagionali condite da 5 gol e 11 assist hanno convinto solo in parte Sarri, disposto in caso anche a farne a meno se la Lazio dovesse accettare eventuali offerte per lui. Il calciatore non ha mai nascosto il sogno di tornare nella cara Siviglia, ma Lotito dal canto suo non ha intenzione di scendere sotto i 30 milioni di euro di richiesta per il suo numero 10. Al momento nulla si è mosso, né dalla Spagna e né dall’Italia con Napoli e Milan accostate in passato. Il Mago attende e nel frattempo sperimenta nuove professioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA