Lazio, dai medici alla comunicazione Lotito ora prepara il restyling

Giovedì 16 Luglio 2020 di Emiliano Bernardini
Nuovi incontri a Formello. Oggi pomeriggio (la Lazio è tornata nella notte da Udine, allenamento fissato alle ore 18) il presidente Lotito con ogni probabilità incontrerà il resto dello staff medico. Con una parte, tra cui il nutrizionista Fabbri, ha avuto un primo colloquio già martedì pomeriggio. Un modo per chiarire le ultime polemiche nate tra i due. «Remare dalla stessa parte» è stato il diktat del numero uno biancoceleste. Tutto chiarito. Almeno a parole. Le divisioni sono uno dei motivi di questa crisi. Sotto la lente d’ingrandimento sono finiti anche i tanti infortuni e la forma fisica dei giocatori. Troppi poi hanno accusato delle ricadute. Un problema che inevitabilmente si è riflesso sull’andamento della squadra e sulle ambizioni: addio allo scudetto. Il caso più eclatante è quello di Leiva. Scambio di accuse: «operazione non riuscita», «hanno sbagliato il protocollo riabilitativo». Fatto sta che il brasiliano sente ancora dolore e le sue prestazioni ne hanno risentito parecchio. Dovrà rioperarsi. Lo farà a breve. Anche perché la prossima stagione inizia a settembre e stavolta non si possono sbagliare i tempi di recupero. 

STIPENDI PAGATI
Lotito non vuole lasciare alibi, in nessun campo della società. Pagati anche gli stipendi di marzo, aprile e maggio. Anche se come sottolineato dallo stesso presidente «le norme Federali consentono di saldarli entro il 16 agosto». Il crollo della Lazio lo ha fatto infuriare. Si aspettava una squadra “diversa” ma non certo a questi livelli. Ecco perché ha deciso di prendere in mano la situazione in modo energico. A Formello da giorni stanno andando in scena gli “Stati generali”. Sarà così fino alla fine della stagione. L’obiettivo è non cominciare con il piede sbagliato la prossima. Possibile che venga messa mano all’organigramma. Di certo andrà risolto il problema dei fisioterapisti: Caroli, dopo il suo addio, non è stato sostituito ufficialmente. Discorso diverso per Gasparini apprezzato solo da una parte dello spogliatoio. In particolar modo dai senatori. 

GUADAGNINI A FORMELLO
Un altro settore su cui è intenzionato ad intervenire è quello della comunicazione. Il presidente vuole ampliare il settore. Non è un caso che nei giorni scorsi, dalla parti di Formello, sia stato avvistato per più di una volta Fabio Guadagnini del Milan. A fine stagione, si vocifera, dovrebbe lasciare i rossoneri, al suo posto tornerebbe lo storico Pippo Sapienza. Guadagnini e Lotito hanno parlato più volte. Per ora solo discorsi preliminari. Ha anche visitato gli studi televisivi del club e tutto il centro sportivo. L’idea di Lotito è quella di inserire un paio di nuove figure. Si vedrà.  Ultimo aggiornamento: 16:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA