Lazio, Inzaghi: «Mercato? C'è ancora tempo, ma la squadra va aiutata»

Venerdì 25 Settembre 2020 di Valerio Cassetta

Alla vigilia della sfida con il Cagliari, il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, è intervenuto in conferenza stampa nel centro sportivo di Formello.

Ripresa. «Sarà una stagione difficile e complicata. Vogliamo ricominciare il nostro cammino. La scorsa stagione è stata bellissima da vivere».

Griglia di partenza. «Non mi piace farle. Dopo ogni mercato partiamo dietro, ma non mi pongo obiettivi. Sono fiducioso, alleno una squadra seria. Volevamo un altro inizio a livello numerico e di calendario. Le prime tre giornate saranno in emergenza. Domani affronteremo una gara impegnativa».

Mercato. «C’è ancora tempo e c’è apertura. L’ha ribadito il presidente. Non sarà un problema aiutare questa squadra. Lo sappiamo tutti che è una squadra che va aiutata. Abbiamo avuto degli infortuni non muscolari, come Luiz Felipe per un intervento sconsiderato di un avversario che si aggiunge a Bastos e Vavro. C’è Armini che è giovane e Parolo, a cui ho chiesto di muoversi in un ruolo che non è il suo».

Rinforzi. «Dobbiamo essere bravi a prendere quello che offre il mercato. Siamo in difetto di numero: vogliamo migliorare sempre. Hoedt è un ragazzo che conosce il nostro club. Avremmo potuto prenderlo senza aspettare, ma non si allena da diverso tempo». 

Cagliari. «Mi aspetto una gara intensa e difficile. Ci vorrà grande spirito di squadra e di gruppo. Leiva e Milinkovic pronti? Penso di sì. Sergej questa settimana mi ha soddisfatto». 

Lista. «Convocati? Saranno fuori Bastos, Vavro e Luiz Felipe oltre a Lukaku. Gli altri sono tutti disponibili».

Stagione. «Voglio che sia un grande anno per la Lazio. Sappiamo dove sono i problemi. Avrei voluto già inserire i nuovi acquisti. Muriqi è un ottimo acquisto che veniva da un infortunio e ora è in Turchia con il Coronavirus».

Ultimo aggiornamento: 17:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA