LAZIO

Lazio, per Inzaghi c'è solo la Samp: «Abituati alle assenze, al Bayern non pensiamo»

Venerdì 19 Febbraio 2021 di Daniele Magliocchetti
Lazio, per Inzaghi c'è solo la Samp: «Abituati alle assenze, al Bayern non pensiamo» Foto: Marco Rosi

In testa solo la Sampdoria e come tornare alla vittoria dopo lo stop di Milano. E ripartire in campionato perché le altre non stanno ad aspettare e corrono. Il Bayern è lì, alle porte, ma Inzaghi batte il chiodo solo sulla partita di domani, anche se San Siro è ancora un po’ nella testa di tutti, soprattutto del tecnico. «La nostra striscia di sei vittorie si è interrotta a Milano dove avremmo meritato di più. E’ stata una partita segnata dal rigore concesso dall’arbitro e da un rimpallo», la premessa dell'allenatore della Lazio.

Le assenze. «Abbiamo delle defezioni, ma ormai è una costante e siamo abituati . Faremo di necessità virtù».

Emergenza in difesa. «Per fortuna Musacchio ha una settimana in più di lavoro, Parolo lì ci ha giocato parecchie volte. Purtroppo in difesa siamo sempre in emergenza, ma conterà di più la grinta e l’attenzione che tutti i ragazzi metteranno in campo».

Lazio, da un capitano all'altro: ecco Lulic titolare

No Bayern. «E’ difficile con gli uomini contati, il mio pensiero è al 100% sulla Sampdoria. Siamo felici che martedì affronteremo la squadra più forte del mondo, ma io oggi farò solo le valutazioni per domani».

Ostica Samp. «Penso che domani abbiamo una partita complicata contro un avversario in salute con un allenatore tra i più bravi ed esperti che ci sono in circolazione. Farà di tutto per crearci dei problemi come all’andata. Guai a commettere errori di concentrazione».

Ultimo aggiornamento: 16:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA