Lazio, Inzaghi: «Commesso qualche errore ma l'Apollon ha vinto meritatamente»

Giovedì 29 Novembre 2018
«Spiace sempre perdere, soprattutto in ambito internazionale». Simone Inzaghi ammette che il ko in casa dell'Apollon lascia l'amaro in bocca, anche se la qualificazione ai 16/mi di Europa League era già acquisita. «Abbiamo commesso qualche errore - riconosce il tecnico della Lazio a SkySport - però l'Apollon ha vinto meritatamente. La qualificazione l'avevamo ipotecata nel doppio confronto con il Marsiglia e dopo un quarto d'ora l'Eintracht vinceva già 2-0», come a dire che le speranze di provare a vincere il gruppo H sono svanite in fretta, togliendo ulteriori motivazioni ad una partita che già ne offriva poche. «Da cosa nasce questo ko? Ho cercato di vedere cose nuove, di fare delle prove e penso di aver ottenuto buone risposte. Il campo l'abbiamo tenuto bene - ha aggiunto Inzaghi - Ha esordito un giovane del vivaio», insomma qualcosa da salvare l'allenatore l'ha visto. «Era una partita che contava poco per la classifica, ma ripeto che perdere dispiace sempre» ha ripetuto, spiegando perché tanti titolari sono rimasti a casa: «Avevamo fatto una scelta precisa alla vigilia, per averli pronti per la trasferta in casa del Chievo». «Tutti i passi falsi sono campanelli d'allarme» e la Lazio seconda nel gruppo «cambia, perché arrivare primi ci avrebbe permesso di incontrare avversari più abbordabili. Ora invece sappiamo che dai 16/mi (sorteggio il 17 dicembre, ndr) ci toccherà un avversario importante. Ma ci penseremo da febbraio. Ora ci rituffiamo nel campionato perché domenica ci aspetta una partita importante» ha concluso Inzaghi.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Whatsapp parla chiaro: studenti on line in classe

di Raffaella Troili