Lazio, Immobile dopo il pari a Torino: «Basta paura, vinciamo il derby»

Lazio, Immobile dopo il pari a Torino: «Basta paura, vinciamo il derby»
di Alberto Abbate
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Settembre 2021, 22:24

ROMA La paura fa novanta più uno. La Lazio sospira nel primo minuto di recupero grazie al rigore di Immobile che, a Torino, riacciuffa il pareggio. È un punto d'oro per come è maturato, ma lascia ancora grossi dubbi sul gioco. Sarri, squalificato, rimane rinchiuso a fumare e a prendere appunti nel suo gabbiotto, ma deve per forza trovare una soluzione per far decollare il suo 4-3-3 già da dopodomani nel derby. La sensazione, da diverse partite, è che ci sia troppa paura di sbagliare le nozioni impartite dal tecnico. In più, l'assenza di vittorie dal 28 agosto (6-1 allo Spezia all'Olimpico), sta creando un ulteriore blocco psicologico. Il timore diventa ancora più forte, quando parla Immobile a fine incontro: «Non sono contento, tocca lavorare di più e non avere paura di giocare come invece sta accadendo. Sembra che scendiamo in campo timorosi, nonostante abbiamo migliorato la fase difensiva in queste ultime partite. I cambiamenti sono tanti e le gare ravvicinate non aiutano. Abbiamo pareggiato e inconsciamente l’autostima sta calando. Dopo San Siro abbiamo perso entusiasmo e ciò non deve mai accadere, anche se perdi con una squadra forte come il Milan e soprattutto se hai iniziato un percorso nuovo e stimolante come il nostro. Le batoste devono servire da lezione, non piegarci in due né per il derby né per il futuro». La stracittadina di domenica è già un bivio, Ciro sembra l'unico pronto: sesto centro in questo campionato. È il capocannoniere assoluto, ma contro la Roma non potrà ancora fare tutto da solo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA