Lazio,Immobile: l'arma di Inzaghi per coltivare le ambizioni biancocelesti

Lazio,Immobile: l'arma di Inzaghi per coltivare le ambizioni biancocelesti
di Gabriele De Bari
2 Minuti di Lettura
Sabato 23 Dicembre 2017, 14:54 - Ultimo aggiornamento: 20:38

Roma. Dopo l'espulsione, la squalifica, le polemiche e la rabbia, Ciro Immobile è tornato al centro della scena da gran protagonista. Prima l'azione e l'assist, per sbloccare una partita che diventava difficile, quindi il raddoppio da vero goleador e tutto l'Olimpico che si è sciolto in un applauso lungo e riconoscente per l'idolo della tifoseria biancoceleste. Con il vero Immobile è tornata anche la Lazio maramalda che riesce a vincere nettamente, regalando gioco ed emozioni dopo un primo tempo soporifero e senza ritmo. Immobile è troppo importante per la squadra di Inzaghi, l'elemento che riesce a concretizzare il gran volume di calcio espresso. L'attaccante, apparso nervoso dopo la cocente eliminazione dell'Italia dal Mondiale, una situazione che ha sofferto molto, ha stentato per ritrovarsi e l'espulsione contro il Torino ha accentuato ancora di più il momento negativo. La prima assenza per squalifica a Bergamo e la voglia matta di riprendersi il palconscenico che gli è sempre appartenuto. Gli serviva proprio una partita come questa, nella quale tornasse a essere il cannoniere e trascinatore del gruppo. Oltre al gol ha ritrovato anche il sorriso questo ha rappresentato una caratteristica fondamentale per un ragazzo che si diverte con il pallone e riesce a divertire. Per continuare a cullare ambizioni da grande, la Lazio ha bisogno del vero Immobile: lo sa Inzaghi, lo sanno i tifosi che l'hanno adottato e anche Ciro ha bisogno della Lazio e della sua gente per vivere al meglio le sue partite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA