Lazio, Filette Water nuovo sponsor della squadra femminile. Lotito: «Tutelo salute delle calciatrici»

Domenica 17 Novembre 2019 di Valerio Cassetta
Abbandonare l’uso della plastica monouso e diventare la prima società di calcio in Italia nell’impegno per la difesa della salute e nella lotta contro l’inquinamento. La Lazio sposa per la seconda volta il progetto di Filette Prime Water, oligominerale tra le più pure al mondo, che diventa main sponsor della squadra femminile biancoceleste. La squadra delle calciatrici, diretta da Mauro Bianchessi, scenderà in campo nelle partite indossando le maglie da gioco con il logo del partner commerciale. In mattinata il presidente della Lazio Claudio Lotito insieme a Pietro Ricci, Ceo della Filette Prime Water, ha presentato nel centro sportivo di Formello la nuova intesa, alla quale ha collaborato anche l'event manager biancoceleste, Anna Maria Nastri.

TUTELA ALTETI
«L’importanza di questa partnership risiede nella tutela sanitaria dei nostri atleti e delle persone che usufruiscono di un bene primario come quello dell’acqua - ha detto Lotito -. Quando abbiamo saputo del rischio, sul piano della salute, che deriva dall’utilizzo dei contenitori di plastica, i quali possono emettere micro-particelle nocive per l’organismo, noi abbiamo avviato con entusiasmo la collaborazione con Filette Prime Water per evitare problemi di salute. Questa partnership ci riporta un po’ anche al passato: le borracce dei militari erano in alluminio, volevamo tornare alle origini costruendo la possibilità di contenere l’acqua in contenitori che potessero non essere nocivi». Insomma, Lotito ribadisce che la Lazio «socialmente impegnata anche contro l’inquinamento: tutela dell’ambiente e salute sono temi che si sposano. In questo modo evitiamo che ci sia dispersione nell’ambiente di sostanze derivanti dalla plastica che comportano alterazioni degli equilibri e degli ecosistemi nel nostro habitat, nel quale dovremmo vivere in condizioni di assoluta tranquillità ambientale e sanitaria»

NO PLASTICA
Soddisfazione anche nella parole di Pietro Ricci, titolare della Filette Prime Water: «Lotito è stato il primo presidente di una società di Serie A ad interessarsi al nostro progetto plastic-free perché ha a cuore la salute dei suoi tesserati - le parole del Ceo -. In questo momento la plastica rappresenta un problema per il mondo intero e le iniziative che si stanno portando avanti sono molte. La Filette Prime Water è la prima azienda plastic-free nel mondo delle acque minerali ed è la prima a servire bottiglie in alluminio in Europa». Non solo, Ricci annuncia: «Dal 1° gennaio 2020 abbandoneremo completamente la plastica e la sostituiremo con alluminio e vetro. Non c’era società migliore della Lazio per veicolare questo progetto: abbiamo accolto con piacere questa collaborazione. Siamo felici di accompagnare la società biancoceleste perché incarna valori sociali e morali, crediamo che questo sia un progetto da portare avanti». 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma