Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lazio, Felipe Anderson risponde a Conceiçao: «Al Porto ho dato il massimo. Si cerca sempre qualcosa che non va»

Felipe Anderson (28), calciatore della Lazio
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 17 Febbraio 2022, 18:39

In attesa della formazione ufficiale che dovrebbe vederlo al centro dell’attacco della Lazio, Felipe Anderson ha risposto a Sergio Conceiçao. Il suo ex tecnico al Porto nella conferenza stampa di vigilia del match aveva parlato dell’esterno brasiliano in questo modo: «Felipe ha una qualità incredibile. Il suo grosso problema è a livello emotivo. Gli manca un po' di fiducia». Insomma, la solita descrizione. Il classe ’93 però stavolta non è rimasto in silenzio è ha controbattuto ai microfoni dell’emittente lusitana SIC: «Le persone cercano sempre di trovare qualcosa che non va. Ero concentrato. Ho cercato di prepararmi nel migliore dei modi, qui ho fatto del mio meglio e mi sono sempre reso disponibile. Purtroppo non è andata come mi aspettavo. Ora è passato, sono in una nuova fase e sono felice di rivedere i miei ex compagni di squadra».

Felipe Anderson: «Basta parlare del passato. Porto squadra impressionante»

Così il brasiliano che ha chiuso parlando bene del suo ex club in conformità con quanto detto da Sarri nelle ultime due conferenze stampa: «Non mi piace parlare troppo di quello che è successo. Ho la coscienza pulita. Anche la squadra è stata brava e ben formata. Il Porto è una squadra con molte qualità e sappiamo che sarà una partita molto difficile. In campionato, il Porto è impressionante, ma stiamo anche facendo bene. Ci siamo comportati in modo solido e cercheremo di fare lo stesso qui a Dragão». Non resta che dare la parola al campo per certificare chi avrà avuto ragione tra Felipe Anderson e Conceiçao.

© RIPRODUZIONE RISERVATA