Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Dnipro-Lazio, le pagelle: Matri vivace, che dormita di Hoedt e Gentiletti

Dnipro-Lazio, le pagelle: Matri vivace, che dormita di Hoedt e Gentiletti
di Emiliano Bernardini
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Settembre 2015, 06:24 - Ultimo aggiornamento: 08:42
Milinkovic protagonista, Matri la punta che serviva. Kishna eclettico. La difesa regge fino al pasticcio finale.

MARCHETTI 6,5
Non può nulla sul gol. È chiamato in causa solo una volta ma è bravo a respingere di piede. Incerto su una uscita alta. Doveva farsi sentire di più nel finale.

KONKO 6
Non giocava dallo scorso gennaio, ma il terzino biancoceleste ha risposto con una prestazione ordinata e senza sbavature.

HOEDT 6
Altra buona prova del centrale olandese che gioca con personalità e sicurezza. Nell'azione del pareggio si addormenta come tutta la difesa.

GENTILETTI 5,5
Sta meglio dal punto di vista fisico. Si immola su un tiro di Matheus, ma è troppo morbido sul cross di Anderson da cui scaturisce il pari.

RADU 5,5
Si fa bruciare un paio di volte in velocità da Matos. Pioli lo incita molto dalla panchina. Per il resto gestisce senza troppi affanni.

ONAZI 6,5
In mezzo al campo si carica tutto il lavoro sporco sulle spalle. È onnipresente: Recupera palloni e fa ripartire l'azione. Bello l'assist per Matri.

PAROLO 6
Sta tornando ai suoi livelli, corre tanto a centrocampo recuperando mille palloni ma si vede poco in avanti.

ANDERSON 6
Quando si accende fa paura, ma lo fa solo ad intermittenza. Pecca nel carattere, sbagliando l'ultimo tocco in diverse occasioni.

MILINKOVIC 7,5
Bagna l'esordio da titolare con un bel gol di testa. Fisicamente è un dominante e si vede. Aiuta anche in fase di copertura.

KISHNA 7
Punizione al bacio per il gol di Milinkovic. I suoi tagli in verticale mettono in costante allarme i difensori del Dnipro. Cala con il passare dei minuti.

MATRI 6,5
Inizia a mille sfiorando il gol. Si muove da attaccante puro garantendo una presenza pesante in avanti. Gli manca la stoccata decisiva.

CANDREVA NG

KEITA NG

MAURI NG

PIOLI 6
Ha coraggio e nello schierare tanti giovani, scelta giusta. Grave l'amnesia finale dei suoi deve lavorare sulla testa dei suoi.

HUNTER 5
Allunga il recupero oltre il tempo consentendo il pari del Dnipro.