Correa, un gol pesante per cancellare Bologna e le critiche

Sabato 19 Ottobre 2019 di Alberto Abbate
L'esultanza di Correa dopo la rete del momentaneo 2-3
Si sblocca e bacia il cielo. Finalmente può dedicare il gol alla nonna scomparsa da qualche giorno. Non c'era riuscito a Bologna dal dischetto, aveva fallito il rigore ed era finito sul patibolo. Correa stavolta fa centro e trova il riscatto. Inizia timido e fumoso, purtroppo come al solito. Non aiuta la squadra, non la fa salire, dribbla a vuoto. Si sveglia per fortuna nel secondo tempo e, dopo aver fallito la prima chance calciando alle stelle davanti a Gollini, la mette all'incrocio. Un siluro mirato.

Correa non segnava dalla prima giornata contro la Sampdoria, pur essendo il giocatore che più tira in serie A. Praticamente uguale a Ronaldo la sua media, peccato sia diversa la riuscita. Stavolta Correa la mette in porta, ma poi si divora un'altra rete di testa. Gollini gliela para, ma lui era tutto solo al centro dell'area. Meno male che ci pensa Immobile a salvare testa e coda. Secondo penalty conquistato e stravolta trasformato. Joaquin stavolta si fa da parte dal dischetto, ma è decisivo comunque nel pareggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma