Lazio-Cluj 1-0: Correa tiene vive le speranze di qualificazione

Giovedì 28 Novembre 2019 di Emiliano Bernardini
Joaquin Correa, autore del gol del vantaggio biancoceleste

Una fiammata di Correa ad inizio primo tempo ha lasciato accesa la fiammella della speranza. La Lazio è ancora in corsa per i sedicesimi. Basta la Lazio due per aver ragione di un modesto Cluj. Sesta vittoria consecutiva tra coppa e campionato per i biancocelesti. Ora servirà vincere anche a Rennes. Ma la vittoria da sola non basta perché per passare il turno servirà anche il contemporaneo successo del Celtic (già qualificato e primo) contro il Cluj. Alla luce di questa vittoria aumentano i rimpianti dei biancocelesti che si sono complicati il passaggio in un girone non proprio di ferro. Anzi. Diciamolo sinceramente la Lazio ha una rosa superiore a quelle delle sue avversarie. Pesa da morire la sbadata gara dell’andata con il successo dei romeni per 2-1.

DITA INCROCIATE
Inzaghi per la prima volta ha schierato tutti i giocatori arrivati nel mercato estivo. Questione di opportunità. L’obiettivo principale resta la Champions e per questo il tecnico ha fatto riposare la maggior parte dei big dando spazio a chi ha giocato poco o niente. Insomma una chance per capire su chi poter contare da qui alla fine di campionato. Adekanye è apparso un po' spaesato. In una squadra che gira a mille è rimasto un passo indietro rispetto agli altri. Bravo nell’assist a Correa. Jony dimostra ancora una volta di essere un buon giocatore ma non per fare l’esterno del 3-5-2. Bene Vavro che sta prendendo confidenza con la linea a tre. Il migliore è sicuramente Proto. La speranza resta. Giocarsela è d'obbligo. L'Europa va onorata.

LEGGI LA CRONACA

 

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 07:55


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma