Lazio, cena di Natale al Cavalieri Waldorf: tutti presenti tranne Zaccagni e Luis Alberto

Lazio, cena di Natale al Cavalieri Waldorf: tutti presenti tranne Zaccagni e Luis Alberto
di Valerio Marcangeli
2 Minuti di Lettura
Martedì 20 Dicembre 2022, 22:15 - Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre, 08:57

C’è ancora un altro appuntamento extra campo per la Lazio prima della partenza per la Spagna e la terza amichevole della pausa con l'Almeria. Si tratta della classica cena di Natale, stavolta meno sfarzosa e con meno invitati della passata stagione, ma comunque in una location di lusso come l’hotel Cavalieri Waldorf Astoria in zona Monte Mario. Solo giocatori senza rispettive famiglie, i due staff (tecnico e medico) e la dirigenza con il ds Tare e il presidente Lotito. Pochi intimi per mantenere alta la concentrazione con la ripartenza ufficiale del campionato che si avvicina.

Lazio, cena di Natale a Monte Mario

I primi ad arrivare alla struttura sono Pedro e Radu. Questi ultimi sono seguiti da Bertini e subito dopo da Gila, Romero e Lazzari. Arriva da solo Provedel, così come Milinkovic, mentre entrano in gruppo Immobile, Marusic, Hysaj e Casale. Tocca poi a Kamenovic e Adamonis, e poco dopo a Basic e Cancellieri. Ci sono anche Vecino e Romagnoli che entrano in solitaria a differenza dei brasiliani Felipe Anderson e Marcos Antonio affiancati da Maximiano. in seguito è il turno di Tare e Sarri, poi arrivano Patric, il presidente Lotito e per ultimo Cataldi con un ritardo previsto.

Assenti solo Zaccagni (per febbre) e Luis Alberto

Solo in due non si sono presentati. Uno è stato Zaccagni, giustificato da qualche linea di febbre che non gli ha permesso di allenarsi nemmeno nel pomeriggio. L’altro è Luis Alberto, rimasto a casa per un lutto familiare non comunicato del tutto tempestivamente alla società. Tanti sorrisi al Cavalieri davanti a un menu di quattro portate più il caffè “Petit Fours”. Il gruppo squadra è stato accolto con un carpaccio di fassona con funghi marinati. Poi si è passati agli gnocchetti di patate con ragù di carni bianche e chips di pecorino. In seguito filetto di manzo brasato al nobile di Montepulciano con patate arrosto e radicchio, e infine il tiramisù. Scenario perfetto per porre di basi per un 2023 da protagonisti, magari con qualche piano di mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA