Lazio, ecco il calendario: esordio a Empoli per Sarri, derby alla sesta giornata. Inzaghi torna all'Olimpico a ottobre

Lazio, ecco il calendario: esordio a Empoli per Sarri, derby alla sesta giornata. Inzaghi torna all'Olimpico ad ottobre
di Daniele Magliocchetti
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Luglio 2021, 20:53

Un bel ritorno a casa e poi un di montagne russe, soprattutto nelle prime otto giornate. Sarri riprende il campionato partendo dalla sua Empoli alla prima giornata, poi ancora soft con lo Spezia alla seconda per cominciare a ballare sul serio col Milan alla terza e il derby contro la Roma alla sesta giornata. Un bel settembre di fuoco con i rossoneri a San Siro e con il confronto con Mourinho alla fine del mese. E tutto questo senza ancora sapere quale sarà il calendario dell’Europa League che proprio in quel mese comincerà ad aprire i battenti.

I big match

Ad ottobre, il 17, il primo scontro con Inzaghi all’Olimpico. Tutto tranquillo o quasi fino all’undicesima con un trittico di gare niente le fino alla quattordicesima giornata rispettivamente con Atalanta in trasferta, Juve in casa e poi Napoli fuori, tutto tra fine ottobre e novembre incluso con l’altro ritorno allo stadio Maradona. Curioso che il secondo crocevia con l’odiato-amato Inzaghi sia il nove gennaio a San Siro, il giorno del compleanno della Lazio che sarà il nove gennaio del 2022, la seconda sfida del nuovo anno dopo la sosta visto che la prima, il giorno della Befana, sarà contro l’Empoli, anche qui la prima ma di ritorno.

Il ritorno

Rispetto all’andata il calendario dei big-match sembra essere più equilibrato rispetto all’andata, anche perché lo scontro con l’Atalanta ci sarà alla ventitreesima, a fine gennaio, mentre un mese dopo la sfida interna col Napoli di Spalletti. Sempre a distanza di un mese il ritorno nel derby il 20 marzo. Si chiude con altri due incontri con le big: il 24 aprile con il Milan all’Olimpico e con la Juve a Torino alla penultima giornata il 15 maggio. Da stare attenti insomma all’andata mentre un pochino meglio nel ritorno. Tutto é nelle mani di Sarri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA