Lazio, altra sconfitta: anche la Fiorentina passa al Fersini

Lazio, altra sconfitta: anche la Fiorentina passa al Fersini
di Giuseppe Mustica
3 Minuti di Lettura
Domenica 26 Settembre 2021, 14:53 - Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 11:02

Notte fonda. Scura. Difficile immaginarla peggio di così. La Lazio perde in casa contro la Fiorentina, e lo fa di nuovo male, così come contro il Milan. La squadra di Patrizia Panico batte quella di Carolina Morace 6-1, conquistando la prima vittoria in campionato alle spese di una formazione che non riesce proprio a dare una svolta al proprio campionato. Adesso sono quattro le sconfitte consecutive, le ultime due pesantissime anche nel risultato. La sosta non è bastata a Morace, anche se, c'è da dirlo, la gara è stata messa in discesa per le viola dall'errore di Ohrstrom che, come Szczesny, respinge addosso a un avversario e regala il più facile dei tocchi sotto porta a Lundin. Click. Blackout, luce spenta. E la Fiorentina passeggia.

Per la Lazio femminile è tutto in salita

Eppure la Lazio aveva iniziato bene. O così era parso. Con Adriana Martin che con un siluro da metà campo ha impegnato Schroffenegger che si è salvata in angolo. Le biancocelesti sembravano in palla, subito. Ma l'errore del portiere, ex della partita, ha fatto riemergere tutti i problemi di una squadra che per salvarsi avrà bisogno di un miracolo. Nel primo tempo arrivano altre due reti di Lundin (due colpi di testa sugli sviluppi di altrettanti corner) e il gol da opportunista di Sabatino

Monnecchi chiude i conti

Nella ripresa ci pensa Monnecchi, migliore in campo, con un meraviglioso coast to coast a mettere il sigillo alla partita. Non è l'ultima rete della giornata, perché Andersen trova la sua prima gioia in campionato, mentre Sabatino, proprio allo scadere, la doppietta personale per il finale tennistico. Quattordici gol presi nelle ultime due uscite per la Lazio. Entrambe in casa. E' evidente che qualcosa dietro non funzioni. Nella giornata del derby, tutti speravano nei primi punti della stagione. Così non è stato, e la classifica adesso è davvero bruttissima. E nemmeno il calendario aiuta, visto che domenica prossima le biancocelesti giocheranno in trasferta contro il Sassuolo, squadra a punteggio pieno, che viene dalla vittoria sul campo del Milan. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA