Lazio: accenno di tattica con Acerbi che torna subito in gruppo, ma Pedro già pensa alla Juventus

Lazio: accenno di tattica con Acerbi che torna subito in gruppo, ma Pedro già pensa alla Juventus
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Martedì 3 Maggio 2022, 17:46

Altro giorno di lavoro che volge al termine per la Lazio. I biancocelesti proseguono la preparazione alla prossima sfida, la terzultima tappa della corsa all’Europa League. Sabato allo stadio Olimpico arriverà la Sampdoria, squadra in piena lotta salvezza come lo era lo Spezia, e per questo motivo Sarri pretenderà la massima concentrazione per non perdere di vista l’obiettivo europeo, traguardo fondamentale per la società per risanare le casse con almeno 20 milioni di euro in più.

Lazio, Acerbi già in gruppo. Pedro salta la Sampdoria e ci prova per la Juventus

Intanto sul campo Sarri ha iniziato a lavorare tatticamente in ottica Samp. Prima un lavoro di forza, poi una partita a campo ridotto e infine squadra divisa per reparti con il Comandante che si è dedicato al reparto arretrato come sempre. Replicato in minima parte il programma che solitamente si fa nei giorni di doppia seduta (oggi inizialmente prevista, ma poi cancellata). Rispetto a ieri Sarri ha avuto di nuovo a disposizione Acerbi, tenuto a riposo per le scorie di fastidi pregressi ma già regolarmente in gruppo con i compagni. Niente allenamento invece per Pedro, all’ennesima assenza. L’ultimo allenamento col resto dei compagni per l’esterno spagnolo è stata la ripresa post Genoa. Poi tutti forfait dovuti alla riacutizzazione di un dolore a una cicatrice passato al polpaccio della gamba destra che lo terrà fuori anche contro la Sampdoria. Ora l’obiettivo per il rientro è slittato alla Juventus, ma l’ottimismo scarseggia sulle condizioni del classe ’87.

La Lazio ieri ha accolto la famiglia Guerini a Formello

Nuova iniziativa volta al ricordo di un ex giovane calciatore da parte della Lazio. Dopo aver accolto i genitori di Mirko Fersini nel centro sportivo biancoceleste, ieri pomeriggio la società ha aperto le porte alla famiglia Guerini. Un gesto per ricordare Daniel, scomparso lo scorso anno dopo un incidente stradale. Ad abbracciare la madre, il padre e il fratello dell’ex aquilotto sono stati la moglie del presidente Lotito, la dott.ssa Mezzaroma, il figlio Enrico e anche il capitano della Lazio, Ciro Immobile. Proprio quest’ultimo ha regalato la sua maglia da gioco alla famiglia Guerini, la quale ha ricevuto anche un quadro dalla società biancoceleste con le foto del figlio prematuramentte deceduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA