ISRAELE

La Svizzera di Petkovic convince. Spagna fermata dalla Grecia. Spettacolo fra Ungheria e Polonia

Giovedì 25 Marzo 2021 di Vanni Zagnoli
La Svizzera di Petkovic convince. Spagna fermata dalla Grecia. Spettacolo fra Ungheria e Polonia

Giovedì di qualificazioni mondiali.

Bulgaria-Svizzera 1-3

Con Vladimir Petkovic, vincitore della coppa Italia, con la Lazio, la Svizzera fa sul serio. Anche grazie al vice, Antonio Manicone, ex affezionato di Zeman, dal Foggia, e anche protagonista nell’Inter di Osvaldo Bagnoli.

Gli elvetici affrontano l’Italia nel girone di qualificazione mondiale e agli Europei, nella sfida all’Olimpico del 16 giugno, vincono a Sofia, con un gran primo tempo. Occasioni a raffica e tre gol in 12’: preciso colpo di testa di Embolo su assist dell’ex rossonero Ricardo Rodriguez (7’), sinistri Seferovic (10’) e Zuber (12’). Dal 40’ la reazione bulgara, con la rete di Despodov in avvio di ripresa. Iliev è impreciso nelle conclusioni e il portiere Sommer in serata, così i rossocrociati difendono i due gol di margine.

Israele-Danimarca 0-2 Agli israeliani manca sempre quel quid per conquistare una qualificazione al mondiale (giocato solo nel ’70) o un Europeo. Si gioca davanti a 5mila spettatori e già al 13’ hanno una delusione, con il destro di Braithwaite su assist di Wind. Eriksen convince, in nazionale, sfiora il gol da fuori. Kjaer è attento in marcatura. A metà frazione Wind archivia il match con sinistro secco da centro area. Infine il palo colpito da Braithwaite, servito da Eriksen. Piace l'atalantino Maehle, a sinistra, entra Skov Olsen (Bologna) e si ritaglia una conclusione. Bene anche Stryger Larsen.

Nel gruppo B, Spagna-Grecia 1-1, con vantaggio al 33’ di Morata e pari su rigore, di Bakasetas, al 12’ st. Il ritorno di Ibra nella Svezia porta l’1-0 alla Georgia, firmato Claesson, con suo assist.

Nel gruppo F, solo 1-0 della Moldova sulle Far Oer. Scozia-Austria 2-2, nella ripresa la doppietta di Kalajdzic, inframmezzata dal pari britannico è di Hanley, nel finale McGinn per scozzesi. Nel girone I, Andorra-Albania 0-1, con rete di Lenjani. San Marino limita a 5 i gol subiti dall’Inghilterra, segnano Ward-Prowse, Calvert-Lewin (doppietta), Sterling e Watkins. Ungheria-Polonia 3-3, da 2-0, di Sallai e Szalai, la rimonta in un minuto, dopo un’ora, con Piatek e Jozwiak, infine Orban e Lewandowski.

Nel girone J, l’Islanda torna sulla terra, dopo buone stagioni, la Germania va sul 3-0 con Goretzka,  Havertz e Gundogan. Liechtenstein-Armenia 0-1, autorete di Frommelt nel finale, Romania-Macedonia del nord 3-2, da 2-0: a bersaglio Tanase e Mihaila, del Parma, la rimonta in un minuto, con Ademi e con l’ex Palermo Trajkovski, risolve il figlio di Hagi.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA