La Spal passa a Lecce, l'Ascoli ferma il Monza: Salernitana a -1 dai pugliesi. Primo gol del Frosinone di Grosso

Sabato 10 Aprile 2021 di Vanni Zagnoli
La Spal passa a Lecce, l'Ascoli ferma il Monza: Salernitana a -1 dai pugliesi. Primo gol del Frosinone di Grosso

E’ il pomeriggio dell’Ascoli, capace di superare il Monza e di tornare a 3 punti dalla salvezza diretta, dal momento che la Cremonese batte il Pordenone. Terza sconfitta e 6 pareggi per il Monza contro le ultime della classe. Il Lecce cade dopo 6 successi in sequenza, la Spal vince come all’andata, e la Salernitana torna così a un punto dalla seconda posizione, con il successo facile di Chiavari.

Ascoli-Monza 1-0 I brianzoli vanno spesso al tiro, l’occasione migliore del primo tempo però è dei marchigiani, la traversa di Bidaoui, in contropiede, su errore di Pirola, che aveva concesso il pari al Pescara, c’è anche la deviazione del portiere Di Gregorio. A inizio ripresa Diaw segna per il Monza, Pontrera annulla per fallo precedente su Brosco. Ci prova anche Ricci, con un gran sinistro a giro, esce di poco, poi Leali salva su un colpo di testa di Frattesi. L’Ascoli passa al 19’, Saric di piatto trasfoma il cross perfetto di D'Orazio. Poi Leali salva d'istinto su Barillà. Brocchi fa entrare Balotelli, si fa ammonire subito per un fallo su Saric. La squadra di Andrea Sottil si rivede in contropiede con Cangiano, nel recupero la seconda ammonizione per Pirola.

Lecce-Spal 1-2 Si ferma a undici gare la serie positiva dei pugliesi. Al 13’ Mattia Valoti raggiunge la doppia cifra, destro da fuori angolatissimo. Quattro minuti e lo scozzese Henderson crossa dalla sinistra, Majer è preciso nella chiusura a rete e pareggia. Il big match diventa equilibrato, i salentini al 9′ st subiscono il nuovo sorpasso di Ferrara, con il colpo di testa di Okoli. L’assalto finale porta alla traversa di Stepinski.

Entella-Salernitana 0-3 Al 14’ Veseli da fuori riduce il gap dei granata dalla serie A diretta e spinge i liguri verso la serie C. Neanche 3’ per il raddoppio, con Bogdan, destro dalla media distanza su respinta difensiva. A bersaglio due difensori, dunque, dopo un’ora anche su Tutino, su lancio di Casasola. L’unico tiro porta della Virtus è alla fine, con il giovane Meazzi, Belec controlla.

Brescia-Pescara 1-1 Prima della gara gli abruzzesi comunicano la positività al coronavirus di un membro della rosa biancazzurra, già posto in isolamento fiduciario. E’ il 17’ quando Jagiello trova un buon destro a uscire, in avvio aveva subito un colpo a un occhio, è alla quinta rete stagionale, nel Brescia. Ceter ci prova per gli adriatici e Scognamiglio di testa sfiora il palo. Nella ripresa la squadra di Pep Clotet cala il ritmo, permettendo il pari all’ex Dessena, che dopo un rimpallo batte Joronen. Nel finale attimi di panico per Grassadonia, a cui viene dato persino l’ossigeno, ma in 5’ il tecnico del Pescara si riprenderà.

Cremonese-Pordenone 2-1 Assist di Patrick Ciurria per Zammarini, nel primo gol della giornata, al 6’: il trequartista entra nell’8° gol di fila dei neroverdi, considerati anche, appunto, gli assist. Ramarri insidiosi anche su punizione, al 36’ però arriva lo slalom del romano Emanuele Valeri, 23 anni, a pareggiare, aggirando in particolare Bassoli. Buonaiuto al culmine di un buon giro palla per i friulani avvicina il 2-1. Nella ripresa arriverà il 13° punto in 5 partite per la squadra di Fabio Pecchia, che ha speranze di playoff, a 3 punti dal Chievo che però ha una gara in meno. Risolve il cross di Fiordaliso per l'ex Strizzolo che di testa trova l’angolino. I grigiorossi restano in controllo, concedono solo due conclusioni alte, di Mallamo e all'ultimo secondo di Musiolik.

Frosinone-Cittadella 1-1 Pari emozionante, allo stadio Stirpe, a ritmi elevati. Al 5’ il ciociaro Zampano sfiora il vantaggio con un bel destro a giro dopo un'incursione centrale. Il Cittadella si difende con ordine, avanza al 21’: cross da sinistra di Donnarumma e Beretta sovrasta Zampano. Passano 4’ e arriva un rigore per il Frosinone, mano di Donnarumma, dal dischetto Iemmello, Kastrati para. Alla ripresa spinge la squadra di Fabio Grosso, il primo gol della sua gestione arriva al 12’, con Brighenti, su colpo di testa dopo un suggerimento dalla sinistra di Tribuzzi. Nel finale l’espulsione di Donnarumma, l'assalto dei giallazzurri non porta al successo. I playoff restano lontani 5 punti, probabilmente troppi.

Classifica: Empoli 62, Lecce 58; Salernitana 57, Monza 52, Venezia e Spal 50, Cittadella 47, Chievo 45; Brescia 44, Cremonese 42, Vicenza e Reggina 41, Pisa e Frosinone 40; Pordenone 37, Ascoli 34, Cosenza 32; Reggiana 31, Pescara 28, Entella 22.

Ultimo aggiornamento: 11 Aprile, 23:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA