ROMA

Roma, orgoglio e carattere, anche personalità: così Fonseca ha conquistato Amsterdam

Venerdì 9 Aprile 2021 di Ugo Trani
Ibanez

L'altra faccia della Roma. In Europa League il gruppo di Fonseca si trasforma. Non è certo quello del 7° posto in campionato, con l'obiettivo della zona Champions quasi fallito. Ad Amsterdam, in rimonta, ottiene il 5° successo di fila nella competizione e vola verso la semifinale: battuto l'Ajax (1-2), risultato da difendere giovedì prossimo all'Olimpico, Decisiva, sull'1-0 per la formazione di ten Hag, la parata di Pau Lopez sul rigore di Tadic ad inizioripresa. Lì è cambiata la sfida. I giallorossi, ordinati e compatti già in partenza, sono riusciti a preparare il ribaltone. Dopo il pari di Pellegrini, con papera del giovane Scherpen, ancora protagonista Pau Lopez, almeno in 3 occasioni. Nel finale il gran gol di Ibanez, il difensore che ha ingenuamente atterrato Tadic, rischiando di compromettere il percorso dei compagni nel torneo.

FINE CORSA

Se la Roma, in questo 2021, in Europa sa solo vincere, l'Ajax perde l'imbattibilità nel nuovo anno e interrompe la sua striscia positiva di 24 partite (21 successi e 3 pari). I giallorossi copiuono l'Atlanta, ultima squadra capace di vincere ad Amsterdam lo scorso 9 dicembre. Spinazzola, il migliore dall'inizio, si fa male. Il piano si complica: Fonseca deve inserire il giovane Calafiori. Le assenze pesano già prima di scendere in campo: fuori Smalling, Kumbulla, El Shaarawy, Mkhitaryan, Zaniolo e lo squalificato Karsdorp. Perdere in corsa pure Spinazzola è l'imprevisto che non ti aspetti. Ogni azione è ribaltata dall'esterno che si appoggia Dzeko, bravo ad accompagnarlo in profondità. Fino alla mezz'ora meglio la Roma, pericolosa con Dzeko e Cristante. Appena esce Spinazzola, la strategia di aspettare le frecce di ten Hag, chiudendo con equilibrio e ordine ogni spazio, non è più efficace. Ma sono Diawara e Mancini a regalare il vantaggio all'Ajax: retropassaggio corto del centrocampista e dormita del difensore. Klaassen, apppoggiandosi a Tadic per la sponda, tocca in rete di piatto. La fine del 1° tempo è, dunque, ad alto rischio. Bravo Pau Lopez su Antony.

 DIFFERENZA NEL PORTIERE

Vince Fonseca perché Pau Lopez evita il crollo respingendo il rigore centrale di Tadic. Perde ten hagen perché Scherpen non trattiene la punizione di Pellegrini riportando in corsa la Roma. Che resiste all'assalto dell'Ajax con gli interventi del portiere. Gli interpreti tirano fuori l'orgoglio e il carattere. Anche la personalità. E con carattere. Nel finale la prodezza di Ibanez che si fa perdonare. Stop di petto, su corner di Pellegrini e respinta di testa di Klaassen,  e gran sinistro sotto la traversa. La semifinale è più vicina. Chi va avanti quasi sicuramente trova lo United che ha vinto in trasferta contro il Granada (0-2).  

    

Ultimo aggiornamento: 00:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA