L'Inter nei guai: battuta dal Real Madrid anche a San Siro

Mercoledì 25 Novembre 2020 di Salvatore Riggio
1

L’Inter adesso è davvero nei guai. A San Siro perde con il Real Madrid e i punti in classifica restano due su quattro partite. Il secondo posto è a cinque lunghezze e la qualificazione agli ottavi è ormai impossibile. Resta come obiettivo la terza posizione – lo Shakhtar è a +2 – per continuare almeno l’avventura continentale, seppur in Europa League. Nonostante le tante assenze (Sergio Ramos e Benzema su tutti), il Real fa una buona gara e zittisce le tante critiche per questo avvio di stagione fin troppo incerto. Decisivo per sbloccare il risultato il gol realizzato su rigore di Hazard, concesso dall’arbitro inglese Taylor per un fallo ingenuo di Barella su Nacho. L’Inter subisce il colpo perché il Real va subito vicino al raddoppio colpendo un palo con Lucas Vazquez. I nerazzurri si svegliano dal 20’. Prima con un tiro finito altissimo di Vidal, poi con una punizione sopra la traversa di Lukaku. Ma getta al vento il match per la sciagurata espulsione di Vidal che si scaglia contro il direttore di gara, prendendosi due cartellini gialli nel giro di pochissimi secondi, colpevole secondo il centrocampista cileno di non aver fischiato un rigore per un fallo di Carvajal nei suoi confronti. Nella ripresa Conte inserisce D’Ambrosio e Perisic per Bastoni e Lautaro Martinez. È un’altra Inter, ma in 10 contro 11 non è facile. Il Real a tratti soffre, ma resiste e raddoppia con Rodrygo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA