Karsdorp è tornato a Roma, attende di incontrare Pinto: vuole la Juve

karsdorp, foto Mancini
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 10:43 - Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 10:04

Rick Karsdorp sarebbe tornato a Roma (come riporta laRoma24), ma nulla di “serio”. Non c’è una pace in vista, i rapporti con il club e con José Mourinho restano pessimi, specie dopo il mancato arrivo a Trigoria post vacanze e pre partenza per il Giappone, dove il terzino non sarebbe comunque andato per volontà del tecnico e per via del certificato medico presentato e nel quale si parlava di “problemi psicologici” da risolvere. Ieri sera, Rick è stato avvistato a cena con il suo procuratore Johan Henkes, che sta provando a trovargli la squadra giusta.
E’ chiaro che le parti sono ormai troppo lontane e il destino appare segnato e chiaro allo stesso tempo: Rick vuole la Juventus, che ha bisogno di un’alternativa a Cuadrado (ma c’è anche il Bologna). I bianconeri vogliono approfittare della situazione border line con la Roma e cercheranno di non pagarlo, cosa che la Roma vorrebbe evitare, visto che il merato di gennaio dovrà affronatrlo senza troppi soldi a disposzione e una cessione a costo zero non può/vuole permettersela.

Karsdorp resta fuori rosa

Martedì, finita la tournèe in Giappone, il calciatore e il suo agente, avranno modo di parlare con i dirigenti giallorossi, Pinto in primis, e trovare una soluzione che sia utile a tutti. Mourinho non vuole più vederlo e chiede di liberarsene quanto prima (con sostituto in arrivo, naturalmente), il calciatore è infuriato e non trova corretto come è stato trattato dall’allenatore, che lo ha dato in pasto - seppur senza mai nominarlo - ai tifosi, che lo avrebbero poi minacciato. Kars per ora resta fuori rosa, per scelta dell’allenatore e non andrà nemmeno in Portogallo. A gennaio si apriranno le porte del mercato e se la situazione non finirà in mano agli avvocati, forse una soluzione verrà trovata nel breve.

© RIPRODUZIONE RISERVATA