Juventus, Sarri: «Convivo con lo scetticismo, non guardo la classifica. Spero che Mihajlovic sia in panchina»

Venerdì 18 Ottobre 2019 di Alberto Mauro

TORINO – “Non penso alla classifica e con lo scetticismo convivo da anni”. Maurizio Sarri conosce le insidie del Bologna, fa il tifo per  Mihajlovic e aspetta Douglas Costa. “Non so da dove è uscito il presunto rientro di Douglas, si allena ancora a parte. Danilo e Ramsey sono tornati in gruppo, per Douglas Costa e De Sciglio arrivano notizie confortanti ma non è ancora in gruppo. Il Bologna? Una delle squadre che mi è piaciuta di più da inizio stagione. Ha numeri di livello, spero che Miha sia in panchina, lo rivedrei molto volentieri”.

MODULO – “Dobbiamo essere pronti a entrambe le soluzioni, 4-3-1-2 e 4-3-3, in questo momento quello con il trequartista non è un modulo semplice. Lo stiamo eseguendo bene ma in modo ancora non perfetto, merito dei ragazzi. Dybala e Higuain? Sono entrambi adatti per affrontare il Bologna”.

MARIO OUT – “Mandzukic non si sta allenando con noi per un accordo con la società, se poi l’accordo cambia io sono aperto a tutto. Rugani non ha ancora giocato? Abbiamo cercato di dare continuità alla linea difensiva. E’ un ragazzo di grandissime prospettive.
 
BLAISE E JUAN – “Matuidi? Non avevo alcuna preclusione su Matuidi. E’ un classico giocatore utile a qualsiasi filosofia di gioco. Dinamismo e fisico straordinario. Capisce la situazione e si mette a disposizione, dà solidità ed equilibrio. Cuadrado ha fatto passi avanti enormi da difensore esterno. Si allenerà da terzino destro, deve ancora fare piccoli passi nella fase individuale”.

DEMIRAL – “Il saluto militare? Sono problemi della federazione turca, commenteremo le decisioni quando saranno ufficiali, ora aspettiamo”.

Ultimo aggiornamento: 17:45


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma