JUVENTUS

Juventus, Sarri: «Non dobbiamo fare troppi calcoli, vincere non è scontato»

Martedì 14 Luglio 2020 di Alberto Mauro

TORINO Il Comandante torna a serrare le fila della corazzata bianconera alla vigilia del Sassuolo, con il traguardo in vista e nessun passo falso tollerato. “Dobbiamo fare pochi calcoli, ci mancano 11 punti in 6 gare per lo scudetto. Vincere non è scontato, c’è ancora da soffrire e combattere, non penso che qualcuno possa essere così superficiale da pensare che sia scontato: nello sport nessuno regala nulla”.

SASSUOLO STILE DEA - “E’ una squadra sulle orme dell’Atalanta, organizzatissima, con grande qualità e un allenatore di alto livello. Il Sassuolo sa essere molto pericoloso in fase offensiva. Ma l’ entusiasmo deve pesare anche per noi, ci stiamo giocando roba importante, dobbiamo avere le loro stesse motivazioni e la loro determinazione. Il Sassuolo ha una propensione al palleggio fuori dal normale, non si fa problemi contro le grandi, a tratti dovremo anche soffrire. Dobbiamo essere pronti. De Zerbi? Ognuno fa il calcio che vuole e può fare, altrimenti diventi allenatore di te stesso. Ha dato un’impronta alla squadra, con idee, è uno dei più interessanti tra i giovani allenatori. Se mi somiglia? Ogni allenatore è la proiezione delle proprie esperienze. Magari l’1% l’avrà preso da me ma il 99% dalle sue esperienze”.
CHIELLINI E DEMIRAL - “Giorgio è uno dei rimpianti della nostra stagione. Prima lo stop per infortunio poi il lockdown: lo vedo in crescita, in futuro ci darà il suo apporto fondamentale. Demiral sta bene, viene da un lungo stop, diamogli un po’ di giorni per allenarsi e tornare un minimo in condizione. E’ guarito, ora dobbiamo renderlo efficiente”.
BONUCCI RIPOSA? - “Quella di Pjanic è stata un’esclusione precauzionale, solo un piccolo affaticamento prima dell’ Atalanta. Bonucci ha un leggero fastidio al tallone, vediamo se la situazione è migliorata oppure riposerà”.
TURNOVER - “E' un momento in cui dobbiamo fare pochi calcoli. Abbiamo avuto ragazzi a riposo per delle giornate di squalifica, domani abbiamo sicuramente Cuadrado fuori, Alex Sandro invece ha saltato 3-4 partite per un infortunio. Qualcosa sta iniziando a muoversi, e spero che a breve saremo in grado di fare più rotazioni”.

Ultimo aggiornamento: 19:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA