Juventus-Atletico Madrid 1-0: Dybala regala ai bianconeri il primo posto

Martedì 26 Novembre 2019 di Alberto Mauro
Juve-Atletico Madrid, decide la magia su punizione di Dybala

Bastava il pareggio, ma la Juventus conquista il primo posto matematico del Gruppo D battendo un Atletico Madrid che dovrà sudarsi gli ottavi all’ultima contro la Lokomotiv. Decide Dybala, con una punizione magistrale, altra serataccia di Ronaldo (dopo le magie col Portogallo) a cui evidentemente l’aria di Torino fa un certo effetto. Sarri sceglie Dybala (pochi minuti nel finale per Higuain, decisivo a Bergamo con una doppietta) e non sbaglia, l’Atletico non punge, ha assenze pesanti e non più quella solidità e quella garra che lo hanno contraddistinto negli ultimi anni. Chiudere una partita da vincere a tutti i costi con appena due tiri in porta è poco “cholista”.

Decisamente più “sarriana” delle ultime uscite la Juve, che nel primo tempo domina il possesso palla, costruisce trame interessanti e passa in vantaggio con una punizione perfetta di Dybala, da posizione defilata. La Joya spara un missile sotto la traversa che sorprende Oblak, e dopo il vantaggio i bianconeri amministrano senza correre grossi rischi. Il più grande è nei minuti di recupero: Correa piazza un tiro crossa che taglia tutta l’area, e finisce sui piedi di Morata che da un metro non intercetta. Simeone si dispera, Sarri gongola: la Juve è l’unica big europea ancora imbattuta tra campionato e coppe. E intanto si gode un de Ligt formato Amsterdam, seconda prestazione maiuscola del numero 4, dopo aver salvato la Juve già a Bergamo. Juve cinica e Atletico senz’anima, e per i bianconeri l’ultima del girone a Leverkusen sarà una gita di piacere.

LEGGI LA CRONACA

LE FORMAZIONI:

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny, Danilo, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi, Ramsey, Ronaldo, Dybala. All.: Sarri.

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Lodi, Hermoso, Felipe, Trippier; Saul, Thomas, Herrera, Koke; Morata, Vitolo All.: Simeone.

ARBITRO: Anthony Taylor (ENG)

LEGGI LA CLASSIFICA

Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 00:38


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma