Le pagelle, con la sua prima doppietta Cristiano Ronaldo è il protagonista assoluto

Domenica 16 Settembre 2018 di Alberto Mauro
PAGELLE JUVE

Szczesny 6 Un brivido sulla traversa di Ferrari a gioco fermo, attento su Berardi, nessuna responsabilità sulla rete di Babacar.

Cancelo 7 Lanciato titolare a pochi minuti dall’inizio, per l’acciaccato De Sciglio (risentimento alla coscia da valutare), tra i più positivi. Anticipi puntuali, ripartenze a testa alta e pochissimi errori palla al piede. Nel finale spinge anche a sinistra.

Bonucci 5,5 Gestione ordinata e attenta, unica distrazione sul gol del Sassuolo, Babacar gli sfugge alle spalle.

Benatia 6 Ruvido ed efficace in marcatura, non fa ripiangere Chiellini.

Alex Sandro 5,5 Poca spinta e un po’ in fatica quando deve coprire, non brilla al rientro dalla nazionale.
(34’ st Cuadrado ng)

Khedira 6 Capitano d’esperienza, si fa trovare sempre nel posto giusto al momento giusto, fisicamente è già in palla.

Emre Can 6,5 Non ha ancora i tempi di Pjanic ma la sua è una regia ordinata e pulita. Nel finale pesca l’assist per Ronaldo. (26’ st Bentancur 6 Entra subito in partita)

Matuidi 6 Corre con lucidità, recupera palloni ma non è devastante come al solito negli ultimi 30 metri.

Dybala 6 Si sistema dietro alle punte, corre, lotta e regala qualche lampo di classe. Ancora lontano dal gol ma in crescita.

Ronaldo 7,5 Un tiro (murato) e un colpo di testa (fuori) nel primo tempo. Nella ripresa esplode con la doppietta che decide la partita: il primo è di opportunismo dopo un colpo di testa maldestro di Ferrari sul palo, il secondo di tecnica, sinistro nell’angolino dopo un’azione a campo aperto. 

Mandzukic 5,5 Fatica a prendere il ritmo e trovare la posizione, spesso anticipato, non brilla.
(16’ st Douglas Costa 3 Perde la testa nel recupero: gomitata, accenno di testata e sputo a Di Francesco, espulso col VAR (rosso diretto), rischia tre giornate e lo scontro diretto con il Napoli.

Allegri 7 Fa bene a rilanciare Dybala e Emre Can, così come a dare fiducia a Ronaldo, per il Valencia risparmia Pjanic, Chiellini e Bernardeschi. Nel finale non riesce a gestire Douglas Costa.

  Ultimo aggiornamento: 18:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA