Super Dybala riporta la Juve al primo posto. Crisi nera per il Milan di Pioli: 3 ko in 5 gare

Domenica 10 Novembre 2019 di Alberto Mauro

TORINO – La Juve si riprende la vetta della classifica, la sfida contro il Milan la decide Ronaldo, o meglio la sua sostituzione. Entra Dybala e spacca la partita con un gol da tre punti, settima rete in carriera al Milan in A. Joya infinita da una parte, furia Ronaldo dall’altra: il portoghese non prende bene la seconda sostituzione consecutiva (dopo Mosca), imbocca direttamente la via degli spogliatoi e lascia lo stadio prima del fischio finale, un caso che sarà affrontato alla Continassa al rientro dalle nazionali. In campo è probabilmente il miglior Milan della gestione Pioli: per un’ora se la gioca alla pari con i bianconeri. Poi sul lungo la differenza la fa soprattutto la panchina, da una parte entrano Dybala, Rabiot e Douglas costa, mentre Pioli si accontenta di Rebic, Leao e Bonaventura. Dybala duetta con Higuain, lascia sul posto Romagnoli e trova il diagonale vincente alle spalle di Donnarumma, a 13 minuti dalla fine. La Juve non è bella, non è spettacolare ma vince, anche se quasi sempre di misura. Nel finale Higuain e lo stesso Dybala avrebbero sui piedi il 2-0 ma il Pipita spara alto e Donnarumma si supera sulla Joya. Primo tempo in totale equilibrio, addirittura ai punti leggermente avanti i rossoneri che sfiorano il vantaggio con un colpo di testa beffardo di Paquetà. La Juve sbaglia molto in appoggio, Ronaldo non gira e Higuain fatica a fare reparto da solo, il Milan ci mette tutto quello che ha ma non riesce ad affondare, mentre la Juve chiude il primo tempo tra i fischi, e nel finale Dybala li trasforma in applausi.

LEGGI LA CRONACA

Guarda la classifica

 

Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 00:00


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma