Juventus, Alex Sandro avvisa: «La finale è una gara diversa»

Lunedì 14 Gennaio 2019
Essere ancora imbattuti in Italia non conterà mercoledì a Gedda, quando la Juventus proverà a vincere la Supercoppa contro il Milan. Una partita secca, novanta minuti più eventuali supplementari in cui il cammino fin qui fatto sarà azzerato: «La finale è sempre una gara diversa, è sempre una partita secca - conferma Alex Sandro ai microfoni di RaiSport -. La seconda partita dopo la ripresa, quando non siamo ancora al 100%». I precedenti degli ultimi anni non sorridono alla Juventus, che quando ha incontrato il Milan o Higuain in finale di Supercoppa ha sempre perso: «Gonzalo vorrà fare una grande partita ma non dobbiamo stare attenti solo a lui. Paquetà è fortissimo tecnicamente». In Arabia Saudita il clima sarà particolare sia dal punto di vista meteorologico, con il caldo a farla da padrone, sia da quello ambientale, viste le polemiche nate in questi giorni sulla condizione delle donne saudite: «Ci sono già stato con la Nazionale, secondo me hanno fatto un passo avanti. Sono tifosi un pò diversi, è una cultura diversa, ma sarà una bella finale». Vincere anche in chiave Champions League, il grande obiettivo stagionale della Juventus: «Certo, è un sogno ma non direi un obbligo. La vogliamo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma