Juventus, Marchisio rescinde il contratto: fine di una storia lunga 25 anni

Venerdì 17 Agosto 2018 di Alberto Mauro
3
TORINO - Un fulmine a ciel sereno - almeno nei modi e nelle tempistiche - alla vigilia del debutto in campionato contro il Chievo. Claudio Marchisio ha rescisso consensualmente il contratto che lo legava alla Juventus ed è pronto a una nuova avventura dopo una vita in bianconero. Dai primi passi ai grandi successi in prima squadra, dopo 25 anni di Juve il Principino ha capito che quest’anno avrebbe avuto spazi ridotti al minimo e ha deciso di lasciare Torino, per lui una nuova esperienza all’estero, dalla Francia si sono interessate Nizza e Monaco ma nelle ultime ore prende quota l’ipotesi Montreal Impact. Con l’addio di Buffon e Lichtsteiner Claudio era rimasto l’unico insieme a Chiellini e Barzagli ad aver vinto i 7 scudetti consecutivi, il suo ultimo gol in bianconero è stato a Villar Perosa, dopo il giro di campo con la Coppa Italia dell’anno scorso. L’addio era nell’aria da settimane, il Principino era alla ricerca dell’accordo con la società per la buonuscita (intorno ai 3 milioni), ma il comunicato ufficiale della Juventus, a poche ore dall’esordio in campionato, ha spiazzato il popolo juventino.

COL CUORE IN MANO - Commovente il saluto di Marchisio sui social, corredato da foto da bambino con la maglia juventina. “Mille pensieri e mille immagini mi hanno accompagnato per tutta la notte. Non riesco a smettere di guardare questa fotografia e queste strisce su cui ho scritto la mia vita di uomo e di calciatore. Amo questa maglia al punto che, nonostante tutto, sono convinto che il bene della squadra venga prima. Sempre. In una giornata dura come questa, mi aggrappo forte a questo principio. Siete la parte più bella di questa meravigliosa storia, per questo motivo tra qualche giorno ci saluteremo in modo speciale. D'altronde l'8 non è altro che un infinito che ha alzato lo sguardo". Ultimo aggiornamento: 12:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA