Juventus, Gatti sfida l'Inter: «Per lo Scudetto è presto, ma dobbiamo rimanere vicino ai nerazzurri in classifica»

Il difensore bianconero ha parlato della lotta per il titolo

Juventus, Gatti sfida l'Inter: «Per lo Scudetto è presto, ma dobbiamo rimanere vicino ai nerazzurri in classifica»
di Alberto Mauro
2 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Dicembre 2023, 19:32

Il nuovo simbolo della Juventus 4 anni fa giocava in serie D. Ora si può considerare a tutti gli effetti un titolare bianconero, dopo il gol da tre punti contro il Monza di rabbia e di orgoglio, gesto ed esultanza che a molti hanno ricordato un certo Giorgio Chiellini. «La Juve mi ha stravolto la vita - le parole di Federico Gatti dal Golden Boy di Torino -, mi ha dato tantissimo e dopo il goal contro il Monza ho baciato lo stemma perché sarò sempre grato a questa società».

Mourinho attacca, provoca e vince. Lo Special One è in zona Champions e aspetta il rinnovo

«È stata un’ emozione enorme, la cosa più importante è che la mia rete ha portato i tre punti.

Siamo attaccati all’Inter che non molla, sarà un campionato durissimo. Loro sono molto forti, per lo scudetto è troppo presto, ma l’importante è essere lì. La consapevolezza nel nostro gruppo c’è sempre stata, poi i risultati aiutano a lavorare meglio. Stiamo coi piedi per terra, dobbiamo stare lì aggrappati. Ho ancora tanti obiettivi da raggiungere con la Juve, c’è ancora tempo. Ringrazio Allegri che mi ha dato molta fiducia, è la cosa più importante. Avrò 40 partite con la Juve, c’è ancora veramente tanta esperienza da fare. Juve Napoli? Partita alla pari. Osimhen? È fortissimo, così come Kvaratskhelia».

 

Buffon in Finanza

L’ex capitano della Juventus, ora Capo Delegazione azzurro, è un nuovo socio della società di trading online OQtima. «Sono felice di questa nuova sfida. È ormai da tanti anni che mi sono avvicinato al mondo della macroeconomia e della finanza. Ho scelto di puntare su OQtima perché mi ha colpito per affidabilità e servizi offerto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA