Juventus-Bologna, le pagelle: Ronaldo sufficiente, Matuidi è ovunque

Mercoledì 26 Settembre 2018 di Alberto Mauro​
Perin 6
Debutto senza affanni, controlla un tiro fuori di Falcinelli e una punizione di Krejci senza pretese.

Barzagli 6,5
Mura il Bologna e riparte come un ventenne sulla fascia. (40’ st Alex Sandro ng) 

Bonucci 6
Lucido, attento ma Destro e Falcinelli non lo puntano mai.

Benatia 5,5
Stravince il duello ruvido con Falcinelli, un paio di sbavature in area

Cuadrado 6
Diligente ma poco brillante. (31’ st Bernardeschi 6 Bene anche da esterno nel 3-5-2) 

Bentancur 6,5
Ha piede e personalità, forse a volte anche troppo irruento, può diventare importante per questa
Juve.

Pjanic 6
Regia scolastica senza correre rischi. (18’ st Emre Can 6 Doppia occasione murata da Skorupski) 

Matuidi 7
Uomo ovunque, anche sul tabellino dei marcatori. Corre, costruisce e disfa il Bologna, una furia.

Cancelo 7
Ha piede, fisico e testa, può diventare il migliore nel suo ruolo in Europa. 

Dybala 7
Si sblocca dopo 492 minuti, togliendosi un bel peso. Frizzante e lucido, forse è tornato.

Ronaldo 6
Ci prova in tutti i modi ma non è serata, confeziona un assist (volontario?) per Matuidi, corre, salto
l’uomo ma manca il killer instinct negli ultimi 15 metri.

Allegri 7
Lascia a riposo Szczesny, Mandzukic e Chiellini, rilancia Dybala nel momento giusto e si prende il
meglio dagli esordi stagionali di Barzagli e Perin. Chiude la partita dopo un quarto d’ora e la addormenta, il miglior antipasto per il Napoli. Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 11:46


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Addio Peluche, gli appelli per aiutarlo finiti nel vuoto

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma