Juventus, Paratici: «Nel 2019 vorrei la Champions. Mbappé? Ipotesi fantasiosa»

Juventus, Paratici: «Nel 2019 vorrei la Champions. Mbappé? Ipotesi fantasiosa»
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Gennaio 2019, 12:43 - Ultimo aggiornamento: 12:50

«Il primo pensiero del 2019? Il primo pensiero e il primo desiderio forse coincidono, speriamo sia un anno pari, se non migliore, a quelli vissuti negli ultimi 6-7, e poi il primo pensiero naturalmente è quello rivolto alla Champions che è diventato un nostro obbiettivo, ce lo siamo guadagnato in questi anni, dopo le ultime 4-5 Champions che abbiamo giocato a questo livello, ci sentiamo pronti per essere competitivi e sentirci protagonisti fino in fondo con grande consapevolezza, maggiore consapevolezza rispetto agli altri anni». Lo ha detto il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici, da Dubai a Sky Sport, sul prossimo anno della squadra bianconera. «Cristiano Ronaldo ha portato, in quanto miglior giocatore, maggiore consapevolezza, che aumenta ma partivamo da una base alta, la Juve da sempre compete a questo livello, negli ultimi anni ha sempre giocato grandi Champions, abbiamo grandi giocatori e adesso anche Cr7», ha proseguito Paratici che sulla possibilità di migliorare questa squadra ha aggiunto: «è difficile dirlo perché partiamo da un livello molto alto, siamo sempre aperti e cerchiamo soluzioni con il mister per cercare di migliorare questa squadra, che vuol dire il gioco, con qualche giocatore nuovo, siamo sempre aperti a soluzioni che provengono dal mercato come è stato Ronaldo questa estate».

«Ramsey? È un ottimo giocatore, da tanti anni a grandi livelli, gioca in una grande squadra, va in scadenza di contratto, siamo attenti alla situazioni e anche a lui. Se giocherà nella Juve a luglio? Questo è tutto da verificare, è un giocatore dell'Arsenal, non siamo attenti solo noi al mercato.... Kean al Bologna? No, cercheremo di mantenere tutti i giocatori della nostra rosa che è molto competitiva, giochiamo su più fronti e quindi abbiamo bisogno di tutti», ha spiegato Paratici. «Se è derby con Marotta sul mercato? Derby no, noi pensiamo alla Juve a altri alle loro squadre. È chiaro che conosco bene il direttore e lui conosce bene me, lui sa co sa posso pensare bene o male io e io so cosa può pensare lui. È già una bella sfida», ha aggiunto il ds bianconero. 

«Kylian Mbappé alla Juve? Mi sembra una ipotesi molto fantasiosa. La fantasia a volte aiuta? Si, ma a gennaio aiuta poco, sono nomi altisonanti, di grandi club, difficile, siamo aperti a guardare al mercato sia futuro che immediato sempre con grande attenzione, però sono ipotesi veramente fantasiose». Sono le parole del direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA