Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Italia-Germania, Cristante: «Dobbiamo essere bravi a resettare. Il mercato? Dopo la Nazionale vedremo»

Italia-Germania, Cristante: «Dobbiamo essere bravi a resettare. Il mercato? Dopo la Nazionale vedremo»
di Alessandro Angeloni
2 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Giugno 2022, 14:30 - Ultimo aggiornamento: 15:30

Dopo la "Finalissima" con l'Argentina detentrice della Coppa America la Nazionale prova a ripartire. Cristante ha parlato in conferenza stampa del momento degli azzurri

Cosa è successo all'Italia negli ultimi 11 mesi?
"C’è stata una grossissima delusione in mezzo e non volendo ce la siamo portata dietro con l’Argentina. Bisogna sempre resettare, ma non è facile, siamo arrivati più scarichi".

Che carico e voglia avete per domani?
"Abbiamo voglia di ripartire, sono partite difficili ma sappiamo di essere un’ottima squadra. Lavoriamo sempre al massimo, si tratta solo di ritrovare la chimica durante la partita che ci aveva contraddistinto. Siamo in grado ora di cambiare modo di giocare? Magari meno tecnici e più fisici, a pressare. Abbiamo giocatori forti e non siamo gli ultimi arrivati. Vediamo come il mister imposterà la partita, possiamo giocare n maniera diversa, essere più fisici o ancora tecnici. Ora inizieremo a lavorare su questo percorso, per arrivare al meglio all’Europeo".

Conta l'aspetto morale?
"Sì, può darci una grossa mano. Ma va preso come un torneo di ricostruzione, ci vuole un po' di pazienza. Penso che il mister proverà anche i giocatori più giovani. Ci dà una mano per costruire il percorso più importante, cioè le qualificazioni".

Ti lusinga il fatto che molte squadre pensano a te?
"Fa sempre piacere, ma sono concentrato sulla Nazionale e sul finale di stagione. Dopo la Nazionale, vedremo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA