Europei 2021, road to Wembley. Il cammino dell'Italia fino alla finale

Europei 2021, road to Wembley. Il cammino dell'Italia fino alla finale
di Raffaele Pezzarossa
4 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Giugno 2021, 14:35 - Ultimo aggiornamento: 16:36

Definito il tabellone degli ottavi di finale ad Euro 2020, un po' per gioco un po' per combattere la scaramanzia con la contropsicologia, abbiamo provato ad immaginare quale sarà il cammino della nazionale azzurra di Roberto Mancini se dovessimo spingerci fino alla finale di Wembley, prevista per l'11 luglio. Un cammino che solo in principio ci vedrà favoriti, almeno sulla carta, ma che poi, sfortunatamente e inevitabilmente, si complicherà e non di poco.

Fino alla fin(al)e?

Passando il primo turno della fase ad eliminazione diretta con l'Austria, infatti, ci ritroveremmo a dover affrontare nei quarti di finale subito una tra Belgio e Portogallo, che collideranno già agli ottavi a causa del girone di ferro che ha visto coinvolte nella fase a gironi tre delle grandi favorite del torneo, Germania Francia, insieme ovviamente ai lusitani, avanzati come terzi. Il Portogallo, almeno in linea teorica, ha un 11 titolare più affidabile, anche se per il momento non ha brillato in qualità. I belgi invece possono contare sulle incredibili individualità che possono spezzare l'equilibrio di un match da un momento all'altro: il recuperato De Bruyne, Eden Hazard ma soprattutto Romelu Lukaku, che ha segnato meno gol del diretto rivale Cristiano Ronaldo (3 a 5), ma che paradossalmente è stato più trascinatore dal punto di vista del coinvolgimento nelle dinamiche di squadra.

Video

Sullo stesso lato del tabellone ci saranno gli scontri Francia-Svizzera e Croazia-Spagna, con i transalpini che sembrano i più quotati a spingersi sino alle semifinali. Gli elvetici, che l'Italia ha sconfitto per 3 reti a 0, non sembrano preoccupare Le Bleus, e la vincente dello scontro tra croati e spagnoli, grandi delusioni del torneo nonostante il passaggio del turno, almeno sulla carta partirà un passo indietro. La semifinale del nostro lato di tabellone, quindi, dovrebbe essere il grande classico degli ultimi 25 anni di calcio internazionale, un Italia-Francia che nella fase finale di ogni torneo continentale e intercontinentale suscita sempre emozioni e ricordi, anche relativamente felici.

Chi ci aspetta dall'altra parte?

Dalla parte opposta del tabellone, non dovrebbero avere grossi problemi gli Orange a superare il primo turno contro la Repubblica Ceca, che dopo aver vinto la partita all'esordio con la grande doppietta di Schick, ha smesso di brillare, passando la fase a gruppi come terza. Accoppiata con questa partita abbiamo la sfida Galles-Danimarca, con gli scandinavi sì privi della loro stella Christian Eriksen ma che viaggiono sulle ali dell'entusiasmo dopo il 4 a 1 rifilato alla Russia con tanto di dedica al giocatore dell'Inter. Vincendo la partita contro i britannici, però, il percorso agli europei dovrebbe interrompersi proprio contro gli uomini di de Boer

L'altra semifinalista di questo lato del tabellone sarà quella che uscirà sana e salva dai quarti con le vincenti degli ottavi Ucraina-Svezia e Inghilterra-Germania. Gli scandinavi hanno chiuso primi nello stesso girone della Spagna, dimostrando sprazzi di gioco interessanti soprattutto sull'asse offensivo Isak-Quaison, e dovrebbero partire favoriti contro gli ucraini. Dall'altro ottavo invece, verosimilmente, uscirà la seconda semifinalista che incontrerà l'Olanda, e dal big match anglotedesco pensiamo che potrebbe uscirne vincitrice l'Inghilterra, che oltre ad una buona carica di talento è sembrata più compatta della Germania almeno in questa prima fase. Coi tedeschi, però, conviene non scherzare, soprattutto nelle partite ad eliminazione diretta, e in ogni caso con ottime probabilità sarà una di queste due a battere gli olandesi per volare alla finale di Wembley contro gli azzurri.

Perchè si, ci diamo ancora vittoriosi contro la Francia, e chissà magari ci prenderemo anche la briga di battere gli inglesi. A casa loro.

Italia-Austria, le probabili formazioni. Data, orario e dove vederla. Verratti convince Mancini, azzurri col doppio regista

© RIPRODUZIONE RISERVATA