Italia-Austria 2-1, Pessina: «Il gol? Un sogno»; Spinazzola: «Sappiamo soffrire, felici del passaggio del turno»

Italia-Austria 2-1, Pessina: «Il gol? Un sogno»; Spinazzola: «Sappiamo soffrire, felici del passaggio del turno»
3 Minuti di Lettura
Domenica 27 Giugno 2021, 00:09

L'Italia di Roberto Mancini vola ai quarti di finale di Euro 2020 e lo fa soffrendo non poco, contro un'osticissima Austria che non si è arresa neanche sotto 2 a 0 nei tempi supplementari. A fine partita hanno parlato come di rito i protagonisti della gara, tra cui il mattatore Matteo Pessina, che ha ipotecato l'incontro realizzando la seconda rete nei supplementari, e Leonardo Spinazzola, votato migliore in campo dalla Uefa.

Matteo Pessina

Le impessioni sulla partita e sul gol: «Un sogno, non ho ancora realizzato quello del Galles, figurarsi questo» esordisce così il giocatore dell'Atalanta. «Io bomber? In questa squadra può segnare chiunque, la forza di questa squadre è il gruppo, tutti quelli che entrano possono fare bene». Ai complimenti sul gol gol risponde con la solita umiltà: «Il mio gol un dipinto? Un po' esagerato, però ci ha fatto giore tantissimo tutti, è stata un'esplosione dopo una partità così dura e cosi sofferta».

 

Man of the match bis

Poi Spinazzola, di nuovo man of the match come contro la Turchia nella gara d'esordio. «Quanti ne voglio di questi trofei? Spero il più possibile, veramente. Sono felicissimo, ma sono ancor più felice del passaggio del turno. Abbiamo giocato da vera squadra». Poi due parole su Mancini: «ci ha detto di stare tranquilli, di essere più lucidi nell'ultimo passaggio. Abbiamo sofferto, ma siamo felici». E continua: «Non è la prima volta che soffriamo, ma sappiamo farlo. Loro sono entrati con attaccanti di due metri, è normale abbassarsi. Siamo stati una grande squadre e anche quand mancava la lucidità abbiamo fatto bene»

© RIPRODUZIONE RISERVATA