INTER

Belotti spaventa Conte ma l'Inter nella ripresa ribalta il Toro ed è seconda: 3-1

Lunedì 13 Luglio 2020 di Salvatore Riggio

Non basta al Torino il canto del Gallo Belotti, che firma il vantaggio approfittando di un bruttissimo errore di Handanovic (che non trattiene un pallone innocuo), perché l’Inter rinasce nel secondo tempo con Young, Godin e Lautaro Martinez e aggancia la Lazio al secondo posto archiviando del tutto le polemiche degli ultimi giorni sul futuro di Antonio Conte. Ai nerazzurri serviva una vittoria per ritrovare il sorriso. Ed è curioso credere che la rinascita interista possa coincidere con quella di Lautaro Martinez, che dal post lockdown veniva accusato di pensare troppo al Barcellona. Invece, l’argentino dopo un primo tempo da desaparecido regala a Young l’assist dell’1-1 e segna il 3-1. In mezzo c’è il raddoppio di Godin su un’invenzione di Sanchez, ancora una volta uno dei migliori in campo. Mentre Lukaku è in tribuna ad applaudire ed Eriksen in panchina per la terza volta nelle ultime quattro gare. Se non è una bocciatura, poco ci manca. Al Torino, invece, resta la certezza di Belotti, a segno per la sesta partita di fila (come Rizzitelli e Immobile nella storia granata) e la paura di restare invischiato nella lotta salvezza. Il terzultimo posto, occupato dal Lecce di Fabio Liverani, è a soli cinque punti..

LEGGI LA CRONACA

Guarda la classifica

Ultimo aggiornamento: 16 Luglio, 16:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA