Inter, Spalletti pensa alla rivoluzione: Rafinha ed Eder al posto di Perisic e Candreva

Inter, Spalletti pensa alla rivoluzione: Rafinha ed Eder al posto di Perisic e Candreva
di Salvatore Riggio
2 Minuti di Lettura
Martedì 6 Febbraio 2018, 18:19

Luciano Spalletti non guarderà più in faccia a nessuno. I mesi senza vittoria sono più di due; le gare in campionato sono otto e con la Coppa Italia sono addirittura dieci. L’Inter deve ringraziare il Genoa per la vittoria in casa della Lazio, ma ora non più sbagliare. In caso contrario, addio quarto posto. Continuando così, non si va da nessuna parte. Il compito per fare rialzare i nerazzurri è del tecnico di Certaldo, che deve trovare nuove soluzioni. Magari accantonando il 4-2-3-1 (che ogni tanto si è trasformato in 4-3-3), il modulo che fino al 3 dicembre (5-0 al Chievo, l’ultimo successo) ha portato tanta fortuna all’Inter e dato tante soddisfazioni ai tifosi. Due i giocatori che rischiano il posto più di tutti: Candreva e Perisic. Da quando si sono inceppati, la squadra di Spalletti è diventata più prevedibile e segna poco. Così ora l’allenatore interista potrebbe optare per il 4-3-1-2: il vecchio caro rombo. Affidandosi a Rafinha ed Eder. Il brasiliano, appena sbarcato in prestito con diritto di riscatto dal Barcellona, ha stupito tutti per come ha disputato i minuti concessi da Spalletti e può ricoprire il ruolo di trequartista. Da parte sua, l’italo brasiliano si fa trovare sempre pronto ogni volta che viene mandato in campo. Contro il Crotone ha pure segnato (secondo gol in campionato), non facendo rimpiangere l’infortunato Icardi. O si cambia o l’Inter rischia grosso. Sarebbe un peccato mandare tutto all’aria, dopo aver totalizzato 40 punti nel girone di andata. La rivoluzione potrebbe già partire domenica contro il Bologna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA