Inter-Sheriff, Inzaghi cerca la svolta: «Squadra arrabbiata, ci rifaremo in Champions»

Inter-Sheriff, Inzaghi cerca la svolta: «Arrabbiati per la sconfitta con la Lazio, ci rifaremo»
di Salvatore Riggio
2 Minuti di Lettura
Lunedì 18 Ottobre 2021, 16:16

«Non abbiamo ancora vinto». Quattro parole pronunciate da Simone Inzaghi, alla vigilia della sfida di San Siro, terza giornata di Champions, tra l’Inter e i moldavi dello Sheriff. Il tecnico sprona i nerazzurri e si affida a Lautaro Martinez dal primo minuto. L’argentino sarà accanto a Dzeko.

Partita. «Domani è una partita importantissima, siamo alla terza nel girone e non abbiamo ancora vinto. L’avversario è a punteggio pieno: dovremo essere bravi a fare una grande partita e vincerla per rimettere in palio la qualificazione».

Inter. «Per quello che è successo sabato siamo tutti molto arrabbiati perché secondo me abbiamo fatto i primi 60’ ottimi contro una squadra forte, con belle azioni manovrate dal basso e dall'alto. C’è grande rammarico, ho parlato con i ragazzi e sono arrabbiatissimi come lo sono io».

Inter-Sheriff, probabili formazioni e dove vederla in tv

Formazione. «Dovrò valutare, siamo a 36 ore dalla Lazio e avremo allenamento oggi e domani mattina la rifinitura. Qualche cambiamento ci sarà, devo anche vedere come i giocatori hanno recuperato da sabato».

Atteggiamento. «Sarà una gara di corsa, aggressività e determinazione. Hanno vinto due partite non per fortuna, quindi dovremo essere bravi. È una squadra corta e aggressiva: dovremo essere bravi a tenere bene il campo».

Zero gol in Champions. «È da tanto tempo che non segniamo in massima competizione continentale, ma siamo il miglior attacco della serie A e creiamo tanto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA