CORONAVIRUS

Inter-Sassuolo rinviata dalla Lega: stop dell'Ats di Milano dopo i 4 casi Covid

Giovedì 18 Marzo 2021 di Salvatore Riggio
De Vrij e Vecino positivi al Covid: adesso sono quattro i casi nell'Inter

Altri due casi di Covid in casa Inter. Dopo D'Ambrosio e Handanovic, sono risultati positivi Vecino e de Vrij. Le positività salgono a quattro: ecco perché l'Ats di Milano ha predisposto il divieto di disputa della partita con il Sassuolo oltre che alla sospensione di qualsiasi attività della squadra fino a domenica 21 marzo a mezzanotte e al divieto di rispondere alle convocazioni dei nazionali. Nel pomeriggio è arrivata anche l'ufficialità della Lega, che ha rinviato la partita a data da destinarsi (possibile il 7 aprile), evitando quindi al Sassuolo di presentarsi a San Siro come successo già in Juve-Napoli e Lazio-Torino. 

Ecco il comunicato del club: 

«FC Internazionale Milano comunica che Stefan de Vrij e Matias Vecino sono risultati positivi al Covid-19 in seguito ai test effettuati nella giornata di ieri. I due nerazzurri sono già in quarantena presso la propria abitazione. 

L’ATS di Milano, informata delle nuove positività, ha deciso quanto segue: 

sospensione immediata di qualsiasi tipo di attività della squadra per quattro giorni, domenica 21 marzo compresa;
divieto di disputa di Inter-Sassuolo in programma sabato 20 marzo 2021;
divieto di rispondere alle convocazioni per tutti i calciatori convocati dalle rispettive nazionali.

Nella giornata di lunedì 22 marzo, prima della eventuale ripresa delle attività, verranno ripetuti i tamponi molecolari a tutto il gruppo squadra».

In passato erano già risultati positivi Brozovic, Skriniar, Gagliardini, Bastoni, Nainggolan (ora in prestito al Cagliari), Young, Padelli, Radu e Kolarov. Senza dimenticare Hakimi, falso positivo. 

Ultimo aggiornamento: 19:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA