Inter, Sabatini: «Non facciamo acquisti ma mercato pragmatico. Per Karamoh c'è qualche difficoltà»

Inter, Sabatini: «Non facciamo acquisti ma mercato pragmatico. Per Karamoh c'è qualche difficoltà»
di Redazione Sport
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 30 Agosto 2017, 19:59 - Ultimo aggiornamento: 20:05

«Non facciamo acquisti, ma campagna acquisti pragmatica». E' la battuta con cui Walter Sabatini esordisce nel convegno dedicato alla centralità del ruolo del direttore sportivo, organizzato all'hotel Melià di Milano, durante il dibattito finale che coinvolge anche Piero Ausilio e l'ad della Juventus Beppe Marotta. Lo stesso direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio chiarisce la frase di Sabatini: «La campagna acquisti è stata pragmatica e cioè in linea con impegni presi. Tutti vorrebbero grandi nomi ma crediamo di aver fatto una squadra seria che può fare grandi cose. Abbiamo scelto un ottimo allenatore, è la persona giusta. Spalletti sa che ci sono difficoltà ma è convinto e coinvolto in questo progetto. L'obiettivo è la Champions e pensiamo di poterlo raggiungere»

«Karamoh? Ausilio sta cercando di prenderlo con qualche difficoltà. Se non sarà lui ne arriverà altro. Mustafi? Abbiamo fatto un tentativo ma abbiamo anche risorse interne, possiamo riciclare un altro giocatore in quel ruolo»lo dice il coordinatore tecnico di Suning Walter Sabatini sulle trattative di mercato dell'Inter, durante un convegno riguardo la centralità del direttore sportivo nei club organizzato da Adise. Poi su Schick, a lungo corteggiato dal club nerazzurro prima che fosse acquistato dalla Roma, dice: «L'ho scoperto io. Avremmo voluto prenderlo anche noi all'Inter ma abbiamo rinunciato per nostri motivi. Se lo godano a Roma».

© RIPRODUZIONE RISERVATA