INTER

Inter-Ludogorets, Conte: «Non era facile, atmosfera surreale»

Venerdì 28 Febbraio 2020
Conte non si aspettava di più. San siro vuoto non ha aiutato i nerazzurri, che comunque guadagnano glui ottavi di Europa League. «A me era già capitato con la Nazionale. L'atmosfera è sicuramente strana, non è semplice. Le sensazioni sembrano quelle dell'allenamento del giovedì. Ma faccio i complimenti ai ragazzi, abbiamo subito gol ma poi rimesso subito le cose in chiaro»: il tecnico dell'Inter Antonio Conte racconta l'atmosfera del Meazza durante la partita a porte chiuse contro il Ludogorets. «Prendiamo cose positive da questo doppio impegno. Cambi moduli? C'è bisogno di lavorare, di avere tempo. Il rinvio con la Sampdoria ci ha dato la possibilità di provare qualcosa di nuovo e abbiamo provato».

RANOCCHIA
«La partita contro la Juventus? Ce la giochiamo come una partita che vale tre punti. Poi naturalmente sappiamo che Juve-Inter è 'Là partita. Sono sicuro che ci prepareremo benissimo»: il difensore dell'Inter Andrea Ranocchia, dopo la vittoria sul Ludogorets, si proietta già alla sfida di domenica contro la Juventus. Anche quella come la gara di Europa League, sarà a porte chiuse: «Non so se sarà un vantaggio, si vedrà durante la partita. In ogni caso, è una partita speciale. Dispiace, perché l'atmosfera delle grandi partite è sempre una grande motivazione. Ma non mancherà, affrontiamo la Juventus».
Ultimo aggiornamento: 00:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani