Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Inter, Inzaghi lancia un messaggio a Zhang: «La squadra deve restare questa»

Inter, Inzaghi lancia un messaggio a Zhang: «La squadra deve restare questa»
di Salvatore Riggio
2 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Agosto 2022, 15:22

Riparte da Lecce, neopromossa in A, il campionato dell’Inter. Con una Supercoppa Italiana e una Coppa Italia in più in bacheca (vinte a gennaio e maggio entrambe contro la Juventus ed entrambe ai supplementari), Simone Inzaghi cerca lo scudetto, solo sfiorato la scorsa stagione. «Abbiamo fatto un buon lavoro dal 6 luglio. Noi dobbiamo ambire sempre al massimo. La squadra è rimasta invariata, abbiamo perso Perisic. Ha fatto altre scelte. Abbiamo ripreso Lukaku e tanti giocatori funzionali», ha detto Simone Inzaghi. «Si punta al massimo. L’anno scorso, a parere mio, per come erano le premesse, abbiamo fatto tanto. Vinto due trofei, perso uno scudetto per due punti. Anche i nostri avversari sanno che sulla loro corsa ci sarà sempre l’Inter tutto l’anno». Contro il Lecce ci sarà Brozovic: «Si è allenato regolarmente e sarà della partita. Sul mercato la squadra è quella concordata con la società. Ci manca un centrale per sostituire Ranocchia, la società ci sta lavorando e penso di non doverne più parlare perché il mercato in entrata e in uscita è chiuso. È stato concordato con la società. È giusto che la squadra resti questa. Lukaku? Sta lavorando bene. Come gli altri compagni di reparto, di cui sono molto contento. Non è nuovo dell’Inter. Abbiamo fatto delle scelte cedendo Sanchez e Pinamonti e puntando su di loro». E sullo scudetto perso: «Abbiamo fatto 84 punti, che non sono pochi. L’anno scorso abbiamo trovato una squadra più forte di noi. Se ho più o meno certezze? Ho certezze. Nella passata stagione avevo giocatori nuovi. Adesso ricomincia un campionato difficile, tantissime proveranno a vincere. Lo vogliamo fare anche noi. Il mio focus ora è solo il Lecce. Una squadra neopromossa, che avrà pubblico ed entusiasmo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA