Inter, altra goleada contro il Sassuolo. Kovacic ispira, Icardi e Osvaldo segnano

Domenica 14 Settembre 2014 di Roberto Salvi
1
Come un anno fa a Reggio Emilia anche quest’anno l’Inter (ma stavolta a San Siro, Curva Nord chiusa per squalifica) vince 7-0 contro il Sassuolo. È tutto facile al debutto al Meazza in campionato, grazie a uno strepitoso Icardi, autore di una tripletta. Dopo il pareggio col Torino, Walter Mazzarri aveva chiesto una forte reazione e i nerazzurri accontentano il tecnico toscano. Pronti via e Icardi già al 3’sblocca il risultato. Azione personale di Kovacic, palla in area e gol dell’argentino. Il Sassuolo cerca di reagire, ma la difesa nerazzurra non si scompone. Così la squadra di Mazzarri può continuare a macinare gioco e trova il raddoppio al 22’ con un bel gol di Kovacic, al primo centro in campionato con la casacca dell’Inter.



A VALANGA

Prima dell’intervallo c’è anche tempo per il 3-0 firmato da Icardi: stop da fuori area e tiro a girare che trafigge Consigli. Al 43’ è il turno di Osvaldo che ribadisce in rete una respinta di Consigli su tiro di Dodò. Nella ripresa l’Inter non si ferma e all’8’ arriva anche il 5-0, siglato da uno scatenato di Icardi bravo a finalizzare il passaggio filtrante di Kovacic. Per il Sassuolo le cose si complicano al 14’ quando rimane in dieci per l’espulsione di Berardi, colpevole di aver colpito Juan Jesus con una gomitata. Con un uomo in meno per gli emiliani le cose si complicano ancora di più. Perché Osvaldo fa il sesto gol al 28’ insaccando facilmente in rete grazie al passaggio altruista di Guarin. Ed è proprio il centrocampista colombiano, quest’estate al centro di numerosi voci di mercato, a firmare il 7-0 al 30’ con un tiro di piatto dal limite che prima sbatte sul palo e poi finisce alle spalle di Consigli. Finisce così con una vittoria strepitosa: a Mazzarri il compito di far tenere i piedi per terra all’Inter. Ultimo aggiornamento: 20:21


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma