Inter-Udinese 1-3: Oddo stende Spalletti, prima sconfitta per i nerazzurri

Sabato 16 Dicembre 2017 di Salvatore Riggio
13

È l’Udinese, allenato dall’ex rossonero Massimo Oddo, a fermare per la prima volta quest’anno l’Inter. I friulani sbancano San Siro e vincono 3-1 grazie ai gol di Lasagna, al calcio di rigore trasformato da De Paul e alla zampata di Barak. Luciano Spalletti deve dare una scossa ai nerazzurri, che già in Coppa Italia contro il Pordenone - seppur con una formazione rimaneggiata - avevano mostrato lacune e difficoltà. L’Udinese sorprende l’Inter in velocità: Barak, Fofana e Jankto fanno girare il pallone e quando le cose si mettono male, resistono agli assalti dei padroni di casa, per poi chiudere il match con la terza rete. Spalletti punta su Brozovic, mandando in panchina Gagliardini. Oddo disegna un 3-5-1-1: i friulani sono ben messi in campo e già al 14’ trovano il vantaggio. Brutto errore di Santon in uscita, Widmer crossa in area rasoterra sorprendendo la difesa interista e Lasagna sbuca dal nulla e insacca da due passi. Nemmeno il tempo di esultare perché D’Ambrosio apre per Candreva, palla in area e rete di destro di Icardi. In sessanta secondi l’Inter rimette la gara in parità. Poi, gioca solo la squadra di Spalletti con Candreva che sfiora il palo (21’), Borja Valero che impegna Bizzarri (33’) e con Brozovic vicinissimo a uno straordinario gol con un tiro al volo al 36’. Nella ripresa l’Inter non entra praticamente mai in campo. Così ne approfitta l’Udinese. Lasagna si mangia un gol già al 1’ (bravo Handanovic), poi ci pensa ancora Santon. Cross di Widmer e mano del terzino: l’arbitro Mariani concede il rigore grazie all’aiuto del Var. Dal dischetto De Paul batte Handanovic e firma l’1-2. L’Inter ha una reazione con la traversa di Skriniar (23’) e con Gagliardini (Bizzarri in angolo al 27’), ma al 32’ l’Udinese chiude il match con Barak, bravo a finalizzare un passaggio di Jankto.

LEGGI LA CRONACA
 

Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre, 15:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA