Inter, Conte: «Sconfitta immeritata, è un periodo difficile»

Mercoledì 11 Dicembre 2019
«Occasioni ne abbiamo avute, ci è mancato quel pizzico di cinismo e convinzione per concretizzare ciò che abbiamo creato. Ma ho poco da rimproverare ai miei, hanno dato tutto, e poi abbiamo subito il 2-1 che ci ha ammazzato». Un Antonio Conte visibilmente deluso commenta così, dai microfoni di Sky, la sconfitta interna dell'Inter a San Siro contro il Barcellona (privo di Messi) che ha sancito l'eliminazione dei nerazzurri dalla Champions League. «Le immagini del gol di Fati fanno male - dice ancora Conte -, è il gol che ci ha tagliato le gambe e ucciso sotto tutti i punti di vista: stavamo creando e spingendo. Mi spiace soprattutto per i calciatori, che stanno dando tutto in un periodo non semplice, e per l'atmosfera che c'era a San Siro. Peccato, poteva finire diversamente: a vedere il girone, con le prestazioni che abbiamo avuto avremmo mritato qualcosa di più. Ma se non arrivi al turno successivo devi rimboccarti le maniche, continuare a lavorare e cercare di rialzarti. Bisogna farlo e riprendere il cammino. In questo momento c'è delusione, ma ho detto ai miei che bisogna alzare la testae ripartire, stiamo facendo cose importanti in un ,momento non semplice». «Mancano due partite al Natale - conclude Conte - e pensiamo a recuperare dei giocatori, ne avrei biosgno anche se oggi i miei sono tutti bravi a sopperire nell'emergenza, tengo a sottolinearlo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma