Spinazzola, intervento riuscito perfettamente: «Iniziato il countdown. Ci vediamo presto»

Spinazzola, intervento riuscito perfettamente: «Ci vediamo presto»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Luglio 2021, 16:36 - Ultimo aggiornamento: 21:05

È un Leonardo Spinazzola sorridente quello che dal letto d'ospedale saluta i tifosi dopo l'intervento di ricostruzione del tendine sostenuto oggi sotto i ferri del dottor Orava, in Finlandia. Il giocatore, che durante Belgio-Italia dei quarti di finale di Euro 2020 aveva riportato una lesione sottocutanea al tendine di Achille, è uscito qualche ora fa dalla sala operatoria, dove è andato tutto secondo gli standard previsti per un intervento di questo tipo. 

Video

Subito dopo, il 28enne umbro non ha mancato di ringraziare tutti coloro che gli sono stati vicini nei giorni più difficili e tristi della sua carriera, senza peraltro dimenticarsi di avviare il conto alla rovescia che lo condurrà al suo rientro, i cui tempi solitamente sono stimati in un lasso di tempo che va dai 6 agli 8 mesi. «Siete stati davvero tantissimi! Iniziato il countdown ci vediamo presto!», poche e semplici parole prima di iniziare il durissimo percorso di riabilitazione che ci permetterà di rivederlo in campo, probabilmente, solo l'anno prossimo.

Auguri a sorpresa

Non sono mancati neanche degli auguri in persona, che gli sono stati fatti da due tifosi romanisti che vivono in Finlandia, con i quali l'esterno giallorosso si è fatto ritrarre in una foto mentre è seduto su una sedia a rotelle con la gamba sinistra fasciata da piede a ginocchio come da prassi clinica riablitativa.

Risarcimento alla Roma

Nel frattempo, la Roma dovrà correre ai ripari per sostituire l’esterno, ma per l’infortunio sarà risarcita dalla Fifa. In una riunione tenutasi a Zurigo nel 2012, infatti, il Comitato Esecutivo ha approvato degli emendamenti al regolamento: «Qualora un calciatore professionista che partecipa ad una partita di calcio a undici subisca un infortunio a causa di un incidente durante il periodo del proprio rilascio per una partita internazionale “A” e, a seguito di tale infortunio, risulti temporaneamente totalmente inabile, la società presso la quale tale calciatore è tesserato verrà risarcita dalla FIFA».

© RIPRODUZIONE RISERVATA