ROMA

Roma, il turnover finalmente paga: i titolari si riposano e Fonseca festeggia con la raffica di gol

Giovedì 5 Novembre 2020 di Ugo Trani
Fonseca


Non c'è il pubblico, e si sa, all'Olimpico. Si sarebbe però divertito proprio come Gigi Proietti, ricordato dalla sua Roma con l'esibizione straipante in Europa League: 5-0 contro il Cluj e primato nel gruppo A con 3 punti di vantaggio. L'abbraccio al Maestro è di sostanza e al tempo stesso spettacolare. Raffica di gol, con Fonseca che, insistendo nel suo percorso, riesce a dare un senso al suo lavoro anche in coppa. La vetrina che internazionale a cui tengono, e tanto, i nuovi proprietari: in tribuna Dan Friedkin si gusta la prestazione insieme con i figli Ryan e Danny. 

 

Pagelle Roma, Spinazzola e Peres scatti e assist, si sblocca Mayoral

Roma-Cluj, all'Olimpico anche il Danny Friedkin il primogenito del presidente Dan

Roma-Cluj 5-0: una cinquina per volare in testa al girone

Tris dello Young Boys al Cska Sofia, colpo Sparta Praga a Glasgow. Dominio Real Sociedad
 

SENZA STORIA
La Roma esagera fin dall'alba del match. Vantaggio in 57 secondi con il 1° gol stagionale di Mkhitaryan, colpo di testa su cross di Spinazzola. La parata migliore di Pau Lopez su Hoban anticipa il raddoppio di Ibanez: pure lui di testa e 1° gol in giallorsso. Interrompe il digiuno anche Mayoral, chiudendo l'azione più ricca che coinvolge in partenza Peres e a seguire Mkhitaryan e Veretout. L'assist, torre di grande altruismo, è di Peres. Mayoral si accende nella notte in cui Fonseca cambia il sistema di gioco, passando dal 3-4-2-1 al 3-5-2. Il centravanti, avendo Mkhitaryan accanto, partecipa e finalizza. Non si sente più solo. Cristante da play, con l'assistenza di Villar e Veretout, lavora per l'equilibrio. E dietro, anche se Smalling parte in panchina, la difesa dà garanzie: 3° match di fila senza subire reti, a prescindere dali interpreti che nella circostanza sono Fazio, Ibanez e Kumbulla.


ROTAZIONE EFFICACE
Fonseca, insomma, ottiene proprio quello che vuole. Facendo attenzione al minutaggio, alterna i giocatori della sua rosa: ne ha già utilizzati 23 in 9 partite. Il turnover è di poco inferiore a quello fatto contro lo young Boys (9 novità) e il Sska Sofia (8). Eccone 7 per il 3-4-3 di Petrescu che sull'1-0 prova poi a difendersi con il 4-1-3-2. Senza successo, però. I ricambi giallorossi, invece, sono ispirati. L'assetto esalta sui lati Peres e Spinazzola. il coinvolgimento è totale anche per chi entra in corsa: dopo l'intervallo Jesus,Ppellegrini e Pedro. A seguire Smalling. E anche il debuttante Milanese, centrocampista classe 2002. Peres concede il bis: nuovo assist per il poker di Mayoral. Milanese aspetta ilfinale per togliersi la soddisfazione di far segnare il 4° gol stagionale a Pedro.

Ultimo aggiornamento: 6 Novembre, 08:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA